Bufale su Facebook: l'angelo caduto a Londra

Non esiste nessun angelo precipitato a Londra, si tratta di una bufala su Facebook e sul web: quella è una scultura messa in mostra a Pechino.

Antibufala Blogo

Bufale su Facebook - Se girando su Facebook e sul web vi imbatteste nella foto di un presunto angelo precipitato a Londra, state pur tranquilli: non ci troviamo in una puntata di Supernatural, non è il set del film Dogma 2 e potete sbattere le palpebre tranquilli perché non è uno degli inquietanti Angeli del Doctor Who. Si tratta infatti di una bufala bella e buona. L'album Facebook di Radio Digita 106.5 FM ha messo in piedi questa bufala sostenendo che da qualche parte a Londra ci sarebbe un angelo caduto e stecchito, il tutto sotto gli occhi stupiti dei passanti. Probabilmente la pagina aveva un intento ironico, intento che è sfuggito ai numerosi utenti che stanno condividendo la bufala credendola vera.

Angelo caduto o bufala su Facebook?


angelo doctor who

A spiegare l'origine della foto ci ha pensato Annie Armstrong su Creators Projects: è la nuova installazione degli artisti Sun Yuan e Peng Yu, fra l'altro esposta a Pechino e non a Londra. Si tratta di un'allegoria della fragilità della vita e della facilità con cui si può cadere in disgrazia. E' un'opera inquietante e realistica, realizzata in vetroresina, acciaio e gel di silice. Si tratta dunque di un'opera d'arte realmente esistente, con un suo ben preciso significato e non di un angelo precipitato e spennato.

Tuttavia sul suo album Facebook Radio Digita 106.5 FM ha deciso di prendere la foto dell'installazione di Pechino e spacciarla per quella di un angelo o presunto tale precipitato a Londra. Di sicuro lo hanno fatto con ironia, tanto per creare una notizia divertente, ma non sono mancati gli utenti che hanno cominciato a gridare al miracolo e a condividere la notizia come se fosse vera, non rendendosi conto che stavano alimentando una bufala online.

In realtà sarebbe bastata una semplice ricerca sul web per scoprire che si trattava di un'opera artistica, ma condividere o leggere gli articoli limitandosi solo al titolo senza consultare tutto il pezzo sembra che sia diventata la moda del momento. A proposito, come opera d'arte vi piace?

Via | Pagina Facebook di Bufale.net

Foto | jason-riedy

  • shares
  • Mail