Ice Bucket Challenge 2015, anche quest'anno la doccia ghiacciata aiuta la ricerca contro la SLA

Ecco tutto quello che c'è da sapere sull'Ice Bucket Challenge e il link per donare e aiutare la ricerca contro la SLA.

La Ice Bucket Challenge è tornata. Sono passati poco più di dodici mesi da quando la sfida della doccia ghiacciata diventò virale, con migliaia di persone in tutto il Mondo chiamate a sfidarsi e porre l’attenzione sulla SLA, la sclerosi laterale amiotrofica, malattia neurodegenerativa che ad oggi non ha ancora una cura.

Lo scorso anno, proprio grazie alla Ice Bucket Challenge, furono raccolti 115 milioni di dollari, 77 milioni dei quali (il 67%) sono andati direttamente per la ricerca contro la SLA - il 20% è andato ai pazienti e ai servizi che danno loro assistenza, il 9% per l’educazione e il 2% è servito per ulteriori raccolte fondi.

C’è ancora molto da fare e proprio per questo anche quest’anno - e i successivi, fino a quando non si troverà una cura - il fenomeno si ripete con le stesse modalità: si accetta la sfida, si nominano almeno tre persone e ci si fa una doccia con un secchio di acqua ghiacciata, filmato il tutto e condividendo il video online.

Poi, ed è questo l’aspetto più importante, ci si collega questo link e si effettua una donazione di almeno 5 dollari, scegliendo se si preferisce fare una singola donazione e se si vuole sottoscrivere un piano mensile, donando una volta al mese la cifra preferita.

Il sito ufficiale della ALS Association fornisce come lo scorso anno tutte le informazioni di cui potete aver bisogno e, proprio in occasione della Ice Bucket Challenge, vi spiega come rendervi protagonisti e come far conoscere a tutti la causa, come risparmiare acqua prendendo parte alla sfida e, soprattutto, tutto quello che dovete e dobbiamo sapere sullo stato attuale della ricerca e su come sono stati e saranno impiegati i soldi raccolti.

ice-bucket-challenge-istruzioni.jpg

Le Ice Bucket Challenge del 2015

L’edizione 2015 della Ice Bucket Challenge è già partita e i social network si stanno già riempiendo di video. Eccone una piccola selezione.

Come seguire la Ice Bucket Challenge 2015 online

Anche quest’anno possiamo tenere traccia delle sfide grazie all’hashtag #ALSIceBucketChallenge:


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

In alternativa possiamo seguire anche il nuovo hashtag lanciato dalla ALS Association, #EveryAugustUntilACure:


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail