Bufale su Facebook: torna alla ribalta l'additivo E330

Torna a circolare in rete la bufala su Facebook e sul web relativa alla presunta tossicità dell'additivo E330.

Bufale su Facebook - Con l'estate è tornata a circolare su Facebook e sul web la vecchia bufala relativa alla lista nera degli additivi tossici. Bufala che prosegue imperterrita, non importa che sia già stata sbufalata in passato, gli utenti continuano a crederci e a condividerla. Nella suddetta lista vengono elencati con nome e cognome una serie di alimenti che conterrebbero questi additivi tossici e fra questi additivi tossici ci sarebbe anche il famigerato E330. Poco importa ai bufalari che tali additivi siano regolamentati da apposite leggi per quanto riguarda le quantità, loro continuano a credere alle proprie fisse. E poco importa a quanto pare che l'acido citrico sia contenuto anche nei limoni, questo per i bufalari è un dettaglio trascurabile.

Bufale su Facebook: l'acido citrico è tossico?


limoni

Il famigerato E330 non è alto che acido citrico... sì, quell'acido citrico che si trova nei limoni. Ovviamente in origine lo si ricavava dai limoni usando un determinato procedimento, adesso si produce grazie alla fermentazione di funghi o lieviti. La bufala demonizza soprattutto gelati come il Calippo Lemon reo di contenere l'E330... beh, è un gelato al limone e l'acido citrico ne è un componente, che c'è di strano? Questo vuol dire che se credete veramente che l'E330 sia tossico, allora dovete smettere immediatamente di mangiare anche i limoni perché lì dentro l'acido citrico c'è.

Ovviamente i bufalari non tengono conto delle dosi in cui questo E330 è presente e regolamentato. Se proprio vogliamo, allora anche bere l'acqua fa male, sapete che esiste anche un'intossicazione da troppa acqua? Tutto sta nella quantità: se mangio cento Calippo Lemon al giorno, scolo tre Coca-Cola da due litri al giorno, bevo dieci litri d'acqua al giorno è ovvio che sto male, ci va moderazione.

Antibufala Blogo

Via | Pagina Facebook di Bufale un tanto al chilo

Foto | jeepersmedia

  • shares
  • Mail