SPDY di Google è già stato aggiunto al Site Optimizer di Strangeloop

SPDYSPDY (cioè “speedy”) è un progetto di Google per rendere il web due volte più veloce. Inaugurato nel novembre del 2009, è costituito di vari componenti legati allo sviluppo di Chrome e Chrome OS. Fino a ieri SPDY era presente soltanto sui server di Google: Strangeloop l'ha aggiunto alla propria offerta di hosting col Site Optimizer.

Trattandosi di un protocollo sperimentale, non ancora elevato a standard, SPDY funziona esclusivamente su Chrome e i Chromebook. Strangeloop è la prima società ad adottarlo al di fuori di Mountain View. Perché possa approdare su tutti i browser, è necessario che SPDY sia disponibile su larga scala: questo è soltanto il primo passo.

Strangeloop ha lavorato su SPDY con Google dal primo momento: grazie ai miglioramenti apportati il protocollo può ridurre del 50% il caricamento delle pagine web. SPDY include un'accelerazione per SSL. La disponibilità al pubblico dovrebbe incrementare la possibilità che SPDY costituisca davvero un futuro per il web insieme a IPv6.

Via | ZDNet

  • shares
  • Mail