Attacco hacker fa rimanere a terra 1.400 passeggeri della compagnia aerea LOT

La compagnia aerea LOT sotto attacco hacker: 1.400 passeggeri non sono partiti ieri.

lot-aereo.jpg

Un attacco hacker ai danni della polacca LOT ha lasciato a terra 1.400 passeggeri, pronti a imbarcarsi per partire dall'aeroporto Frederic Chopin di Varsavia. Secondo i dettagli forniti dalla compagnia aerea, l'attacco avrebbe colpito i sistemi informatici a terra che gestiscono i piani di volo.

Il tutto sarebbe avvenuto nel pomeriggio di ieri, per durare la bellezza di cinque ore durante le quali sono stati cancellati dieci diversi voli, sia nazionali che internazionali. Oltre a questi ultimi, circa un'altra dozzina avrebbero subito ritardi significativi, a detta del portavoce di LOT Adrian Kubicki.

Fortunatamente, anche se per alcune persone era già partita la procedura d'imbarco, LOT ha potuto prendere le adeguate misure prima che chiunque fosse messo a rischio, offrendo poi alberghi a chi è stato costretto a rimanere a Varsavia per la nottata. Per i voli in arrivo, invece, non ci sarebbero stati problemi.

Mentre le autorità hanno iniziato le loro attività d'indagine, secondo Kubicki l'avvenuto potrebbe costituire una serie minaccia per altre compagnie aeree, visto che a suo dire LOT farebbe uso delle tecnologie più sofisticate attualmente a disposizione.

Via | Theguardian.com

  • shares
  • Mail