Bufale su Facebook: i clown che rapiscono bambini e li usano per il traffico d'organi

Ecco una nuova bufala su Facebook e sul web che sta girando in questi giorni, a tema horror: persone vestite da clown che rapiscono i bambini e li usano per il traffico d'organi.

Antibufala Blogo

Bufale su Facebook - Su Facebook e sul web sta girando una nuova bufala, decisamente a tema horror visto che non può non far tornare in mente IT di Stephen King: ecco i clown che rapiscono i bambini per destinarli al traffico d'organi. In realtà il post in questione sta girando su Facebook corredato con la foto di un clown e sostiene che in giro ci sono polacchi vestiti da clown o preti con furgoni rossi o bianchi, targa coperta che si avvicinano ai bambini per rapirli e prenderne gli organi. La bufala continua citando diversi paesi, sostenendo che si fermano davanti alle scuole e che entrano in casa e chiedendo come al solito di far girare la catena.

Bufale su Facebook: tutti fan di IT?


IT Pennywise

Chi ha ideato questa bufala doveva essere fan di IT, poco, ma sicuro. Che il post sia una bufala è evidente: in primis prende delle foto a casaccio e le spaccia per vere. Poi è scritto in maniera sgrammaticata e c'è la consueta formula del "Fate girare", cosa che ormai dovrebbe insospettire tutto. Poi da parte delle forze dell'ordine non ci sono casi di sequestri o tentati tali nelle città citate dalla bufala.

Che sia una bufala è poi testimoniato anche dal fatto che ne esistono diverse versioni. Una afferma che i malviventi travestiti da clown prima fanno morire i bambini di fame e poi espiantano gli organi. Ok, non serve essere dottori per sapere che l'espianto degli organi non si fa post mortem, ma mentre il donatore è ancora in vita, altrimenti le cellule muoiono tutte: qualche puntata del Dr. House o di Grey's Anatomy bene o male l'abbiamo vista tutti.

Nessuno sa con certezza da dove sia nata questa bufala. Pare che in provincia di Modena ci sia stata una segnalazione di alcuni adolescenti che, vestiti da pagliacci, infastidivano i bambini. Da qui forse sarebbe nata questa bufala. Si tratta dunque di un falso allarme, anche perché se vado a rapire qualcuno non lo faccio in maniera così vistosa. Questo non vuol dire però abbassare la guardia: ho visto genitori e nonni entrare nei negozi e lasciare incustodito il pargolo nel passeggino fuori dalla porta del negozio per evitare la fatica di fargli fare uno scalino. Va bene non credere alle bufale, ma altri tipi di malintenzionati in giro ce ne sono sempre e simili comportamenti scriteriati sono un invito a nozze.

Via | Pagina Facebook di Bufale e Dintorni

Foto | nossreh

  • shares
  • Mail