L'Iran avrebbe violato i sistemi dell'agenzia atomica internazionale

International Atomic Energy Agency (IAEA)L'Iran potrebbe essere il principale indiziato della compromissione dei sistemi informatici dell'International Atomic Energy Agency (IAEA) di Vienna. L'agenzia ha riscontrato un'«attività sospetta» sui portatili e cellulari degli impiegati: per i diplomatici è un tentativo della Repubblica Islamica di carpire informazioni riservate.

I sospetti sono motivati da una serie di eventi, accaduti nel primo trimestre di quest'anno. L'agenzia internazionale per l'energia atomica ha incrementato il livello di sicurezza, per scongiurare il protrarsi di tali infiltrazioni. Gill Tudor, la responsabile delle pubbliche relazioni, non ha commentato le indiscrezioni trapelate.

L'Iran è nel “mirino” dell'IAEA ed è già stata sanzionata dalle Nazioni Unite riguardo al proprio programma nucleare. Inoltre è probabile che alcuni governi occidentali abbiano provato a boicottare l'attività atomica iraniana con Stuxnet: il virus informatico responsabile del surriscaldamento delle turbine della centrale di Natanz.

Via | The Huffington Post

  • shares
  • Mail