Twittamentary: il documentario sul mondo Twitter

Uno dei trend di Internet è il meta-argomento: scrivere un post che parla di come scrivere post, effettuare il check-in su Foursquare per un evento Foursquare, scattare una Instagram di Instagram, parlare di Twitter tramite Twitter e via dicendo. Se uniamo questo aspetto, che può essere divertente, alla riscoperta di Twitter quale mezzo di informazione esteso su più fronti (dalla condivisione di ciò che mangiamo al supporto delle proteste in Africa) non possiamo stupirci dell'iniziativa di Tan Siok Siok: Twittamentary, un documentario sperimentale sugli utenti di ogni giorno che utilizzano Twitter.

Tan Siok Siok è un filmmaker di Singapore che intende rispondere alla domanda "What's happening?" via video, la stessa domanda che Twitter pone ai suoi utenti. Per la precisione Twittamentary chiede come Twitter abbia cambiato la vita dei propri affezionati e delle persone intorno ad esse, fondendo gli aspetti del documentario con quelli dell'interazione di tipo Social Media. Gli utenti possono interagire con la produzione, in tempo reale, mentre guardano il film (che nel frattempo continua ad evolversi).

Il film è composto da racconti raccolti via Twitter, scelti utilizzato i feedback ricevuti sul Web, e i protagonisti vengono filmati durante il viaggio New York - Chicago - Los Angeles. Questi ultimi sono sempre in contatto con il team di produzione tramite Twitter e la narrativa viene plasmata tramite gli interventi in tempo reale di altri utenti tramite Tweetups. Il film prenderà la forma definitiva verso la fine di quest'anno, dopo i cambiamenti apportati dai vari feedback ricevuti nel tempo.

Tutta la promozione di Twittamentary avverrà tramite "via". Pensate che questo tipo di documentari abbiano un reale valore informativo o lascino il tempo che trovano?

  • shares
  • Mail