Larry Page di Google è il miglior CEO d'America

Larry Page risulta il miglior CEO tra quelli delle aziende americane, secondo gli stessi dipendenti.

google-io-2013-larry-page-004jpg

Larry Page miglior CEO d'America, almeno secondo la ricerca condotta da Glassdoor. Il boss di Google è risultato infatti il più amato dai propri dipendenti, in una classifica contenente altri 50 colleghi provenienti da altre aziende che operano sul suolo degli Stati Uniti.

La percentuale di approvazione guadagnata da Page sarebbe pari al 97%: quasi la stessa del CEO di Nike, Mark G. Parker. Per il co-fondatore di Google si tratta di un miglioramento rispetto all'anno scorso, quando appariva al posto numero undici della lista con il 93% dei consensi da parte dei suoi dipendenti.

Piacevoli, brillanti e ammirevoli: questo il modo in cui l'accoppiata composta da Larry Page e Sergey Brin viene descritta da un dipendente di Google. Nel frattempo, per altri come Jeff Weiner di LinkedIn le cose non vanno tanto bene: dopo aver centrato il primo posto nel 2014, il CEO del social network lavorativo è precipitato in posizione numero 12, perdendo il 7% dei consensi.

Nella lista compare naturalmente anche Mark Zuckerberg di Facebook, al quarto posto con il 95% delle approvazioni, mentre Tim Cook di Apple è decimo, con il 94%: in generale i CEO provenienti dall'industria tecnologica si rivelano tra quelli più graditi, forse per la loro capacità d'innovare anche nel modo in cui gestiscono la loro azienda e i rapporti con i dipendenti.

Via | Mashable.com

  • shares
  • Mail