Talebani su Twitter: gli estremisti entrano nell'era digitale

alemarahweb

I talebani potrebbero seguirvi, su Twitter si intende. L'account @alemarahweb è legato all'ultimo tentativo "dell'Emirato Islamico dell'Afghanistan” di raggiungere i propri sostenitori anche online, tenendo alta l'attenzione sulle critiche e diffondendo la propria voce oltre i canali istituzionali. I talebani, quindi, entrano in pieno nell'era digitale.

Il ruolo mobilitante e organizzativo che Twitter ha avuto durante "l'Arab Spring" (ovvero primavera araba, periodo di proteste che ha recentemente sconvolto il Nord Africa e il Medio Oriente) non è sfuggito al gruppo militante islamico, che ora pubblica sul servizio di micro blogging messaggi sia in lingua Pashtu che Inglese, informando i lettori a riguardo dei recenti avvenimenti e delle battagli vinte. Il flusso di tweet in lingua inglese è iniziato l'altro ieri e i follower sono più che duplicati.

Mostafa Ahmedi, l'uomo che si ritiene essere nel team "pubblicitario" dei talebani, dovrebbe essere anche a capo del nuovo progetto mediatico (il suo nome è infatti associato all'account Twitter). Le persone dietro ai tweet pubblicati non possono essere confermate, ma le recenti pubblicazioni (come ad esempio: "Enemy attacked in Khak-e-Safid, 6 dead") indica che i cervelli dietro l'iniziativa siano almeno sostenitori, se non appartenenti allo stesso gruppo. I follower di @alemarahweb si dividono tra simpatizzanti, giornalisti, curiosi e consulenti per la sicurezza pubblica. La cosa si riflette anche al contrario: Ahmedi segue un pubblico eterogeneo.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: