Berlin 2011 - Next Conference: Data love

Next inizia domani: seguitela in video (il programma in pdf, le stat su Twingly). Il tag è #Next11, il mio stream @francello.

Tra due settimane a Berlino si tiene la sesta edizione di Next Conf, una delle principali tra le poche conferenze europee di un certo livello per chi segue l'innovazione e il mondo della tecnologia. Nata ad Amburgo e solo da due anni nella nuova sede berlinese, quest'anno Next si intitola Data Love e propone una due giorni piuttosto ricca: i binari paralleli sono ben sei (Commerce, Media, Mobile, Social, Branding, and Technology), con nomi blasonati sul palcoscenico che non sono per fortuna i soliti noti. C'è da notare che Next aderisce al codice della Lift Conference per cui sono bannati interventi autopromozionali e presentazioni che non portano nuove idee al pubblico. Big data e open data saranno osservati e discussi in ogni salsa: dall'estetica dell'informazione fino al filone dell'analisi biometrica.

La startup competition avrà come giuria Butcher di Techcrunch Europa e Stefan Glaenzer - potete vedere e votare le idee in concorso da questo sito. Interessante, in tutt'altra parte dello spettro, anche l'attenzione dedicata ai problemi di policy pubblica, saliti alla ribalta la scorsa settimana con i casi Tomtom, Sony e Apple.

Come tutte le grandi conferenze, anche Next ha un costo altino per il comune mortale, ma rappresenta un'occasione d'oro per chi desidera fare networking di alto livello - i partecipanti dovrebbero essere più di mille e cinquecento. C'è però da dire che tutte le sessioni saranno archiviate in video per chi non potrà partecipare. E' anche un ponte tra paesi Europei che spesso, per motivi linguistici, sono molto slegati tra di loro sul web del vecchio continente. Per una volta, son contento di poter dire che il Belpaese non è Cenerentolo: a rappresentarci sarà Fabio Sergio in questa tavola rotonda.

  • shares
  • Mail