Raid Osama Bin Laden raccontato da Sohaib Athar su Twitter


Le notizie sull'uccisione di Osama Bin Laden, non Obama, si susseguono. Ecco allora emergere che il raid è stato twittato in diretta, inconsapevolemente, da un certo Sohaib Athar. Si tratta di un consulente informatico pakistano in vacanza sui monti di Abbottabad. Il fatto bizzarro, è che Sohaib era decisamente infastidito dal rumore degli elicotteri. D'altra parte, immaginatevi in cerca di relax e nel mezzo della notte sentire qualcuno che svolazza sulle vostre teste. Sohaib allora scrive "Go away helicopter - before I take out my giant swatter :-/" (Vai via elicottero, prima che prenda il mio scacciamosche gigante :-/), salvo poi scusarsi quando si accorge che la situazione è decisamente grave, oltre che inaspettata "and now I feel I must apologize to the pilot about the swatter tweets :-/" (ora sento di dovermi scusare con il pilota per il tweet sullo scacciamosche). I più curiosi possono leggere tutte le fasi direttamente sul suo canale Twitter ReallyVirtual.

Diventa però ancora più interessante cercare di capire come è circolata la notizia, che ad un certo appunto appare "magicamente" nelle fonti giornalistiche italiane. La fonte sembra essere per tutti "Twitter", eppure è decisamente anomalo che così tanti italiani stessero seguendo un informatico pakistano sconosciuto. Cercando su Google News, sembra che i primi a rilanciare il tweet di Sohaib Athar siano stati Reuters e The Lede del New York Times. Nelle ore successive, la notizia si è sparsa in tutto il mondo. Personalmente, ho visto il tweet di Paolo Attivissimo che puntava alla BBC.

Tornando al caso specifico, mi trovo piuttosto scettico nei titoloni italiani riguardanti alla presunta vittoria di Twitter, pur essendo un utente affezionato del servizio. Una volta chiaro che Sohaib Athar si è trovato "in mezzo" per caso, è altrettanto chiaro che avrebbe potuto utilizzare allo stesso modo Facebook, Tumblr, o un qualsiasi altro social network o piattaforma di microblogging. Un evento decisamente fortuito, che piuttosto mi fa venire in mente David Bowie... We can be heroes just for one day (Possiamo essere Eroi Solo per un giorno).

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: