Bufale su Facebook: il bollo auto è illegale?

La risposta è: assolutamente no! Tuttavia sta girando una bufala su Facebook che sostiene che il bollo auto sia illegale, molti utenti ci cascano e la condividono, ma è una notizia falsa.

Antibufala Blogo

Bufale su Facebook - Fate molta attenzione a condividere certe bufale su Facebook e sul web: se date credito a certe notizie false rischiate poi di pagare delle multe salate. E' il caso per esempio della bufala su Facebook e sul web relativa al fatto che sia illegale pagare il bollo auto. Il rischio è che se prendete per vera quella che è chiaramente una bufala, potreste poi incappare in beghe legali e penali. Ma cosa dice questa bufala? In pratica comincia con un certo dipendente dell'agenzia riscossioni tasse (Equitalia in pratica) che dichiara come sia illegale pagare il bollo auto.

Bufale su Facebook: bollo auto sì o bollo auto no?

Esperienze personali di questo perfetto sconosciuto lo hanno reso edotto sul fatto che ha capito come sia illegale pagare il bollo auto. E questo grazie alle informazioni reperite, udite udite, dal suo giro di conoscenze. Un po' come dire che "Il mio macellaio ha detto alla sorella di Carmine che la moglie di Italo gli ha spiegato come il tizio mai visto prima e appena conosciuto al parco sa perfettamente che...".

Secondo la bufala in questione (fra l'altro pure sgrammatica e piena di errori di battitura) il bollo auto sarebbe una vecchia tassa di circolazione, successivamente divenuta tassa di proprietà. La bufala prosegue spiegando cosa accade se il bollo non viene pagato: dopo un tot arriva Equitalia a riscuotere il dovuto. La bufala non finisce qui: sostiene che la tassa di possesso è assurda, che è come pagare l'affitto di una casa di proprietà e che il bollo negli altri paesi europei non c'è.

La bufala prosegue sostenendo che all'Italia sia stato chiesto di rimuovere il bollo auto per allinearsi agli altri pesi europei. Visto che l'abolizione non c'è mai stata, ecco che ogni anno l'Italia paga una multa alla commissione europea. Ovviamente la bufala finisce sostenendo che non bisogna pagare il bollo e che, anzi, bisogna andare da un avvocato per denunciare lo Stato.

Peccato che le cose non stiano proprio così. In realtà la commissione europea sostiene da sempre che i regimi fiscali nazionali nel settore della tassazione delle autovetture sia a discrezione degli Stati membri. Quindi il bollo è di competenza delle autorità italiane e la commissione europea non ritiene che il bollo violi le direttive del diritto UE. Quindi il bollo si paga perché è una competenza italiana su cui la UE non mette becco. Punto e basta.

Via | Pagina Facebook di Bufale.net

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: