Facebook lancia Internet.org Platform, in risposta alle polemiche sulla net neutrality

Internet.org si apre verso l'esterno con la nuova Platform: l'annuncio di Mark Zuckerberg.

mark-zuckerberg-internet-org-platform

Il lancio in India del servizio Internet.org di Facebook è stato accompagnato da alcune polemiche nei suoi confronti, dettate da alcuni dubbi sulle intenzioni di preservare realmente la net neutrality per tutti coloro i quali usano la piattaforma per collegarsi gratuitamente alla rete.

In risposta alle accuse, Facebook ha annunciato il lancio di Internet.org Platform, programma aperto dedicato a tutti gli sviluppatori che vorranno contribuire all'espansione di Internet.org. Allo stesso tempo, verrà concessa maggiore libertà alle persone che fanno uso del servizio, permettendo loro di scegliere quali applicazioni vogliono usare tra quelle di base proposte da Facebook e dai suoi partner.

Secondo quanto indicato da Facebook, gli sviluppatori che vorranno lavorare su Internet.org dovranno aderire a tre principi base, alle fondamenta del servizio, gli stessi usati per costruire le versioni di Facebook e Messenger dedicate a Internet.org. Nel dettaglio, le applicazioni dovranno incoraggiare gli utenti a esplorare tutta Internet, aprendosi quindi maggiormente verso l'esterno rispetto a quanto facciano normalmente.

In secondo luogo, Internet.org Platform richiederà efficienza: una versione di Internet semplificata, come quella proposta tramite il servizio, richiede la realizzazione di applicazioni che siano efficienti soprattutto in termini di consumo dei dati, permettendo la sostenibilità agli operatori dell'offerta gratuita nei Paesi meno avanzati. Il limitato consumo di banda esclude quindi la possibilità di vedere app dedicate a traffico VoIP, video, file-transfer, foto ad alta risoluzione o in grande quantità.

Qualche specifica anche dal punto di vista tecnico, dove i siti web con cui interagiscono le applicazioni non possono richiedere JavaScript o SSL/TLS/HTTPS, vista la possibile capacità limitata dei dispositivi in uso nelle nazioni dove Internet.org è disponibile.

  • shares
  • Mail