Vietato spiare il navigare dei dipendenti

Vietato spiare la navigazione internet dei dipendentiIn America un dipendente è stato licenziato perchè giocava a solitario in orario d'ufficio: in Italia, il Garante della Privacy, in seguito ad un caso giudiziario, afferma che è vietato spiare la navigazione internet dei dipendenti, in quanto questa potrebbe rivelare contenuti e dati sensibili.

Nel caso in questione, il dipendente licenziato, quando era stato spiato, non era a conoscenza del controllo messo in atto dalla ditta; inoltre i dati raccolti andavano oltre le finalità perseguite: nella fase di monitoraggio erano stati raccolti cookie, cache, siti visitati (tra cui siti a contenuto politico e pornografico): una raccolta di dati in aperta violazione della legge sulla privacy.

Questa sentenza avrà indubbiamente grandi ripercussioni, visto che molti stavano approntando strumenti adeguati per controllare i propri utenti, soprattutto nelle pubbliche amministrazioni.

  • shares
  • Mail