Facebook vuole espandere Deals per avvicinarsi a Groupon?

Facebook vuole espandere Deals per avvicinarsi a Groupon?

Ricorderete quando qualche tempo fa abbiamo parlato di Groupon e dei suoi concorrenti possibili o reali, tra i quali evidenziavamo un Facebook Deals allora dotato di sensibili differenze nei confronti di Groupon, ma comunque intenzionato a diventare per il social network di Mark Zuckerberg la via principale d'accesso ai deal ottenibili con l'uso combinato di Facebook Places.

A quanto pare, le differenze potrebbero a breve assottigliarsi visto che Facebook starebbe per avviare una fase di testing di nuove funzionalità, con le quali il proprio servizio si avvicinerebbe molto a quello di Groupon: lo ha riportato nei giorni scorsi Bloomberg News, secondo cui il test partirà nelle città di Atlanta, Austin, Dallas, San Diego e San Francisco. Ma la notizia più importante l'ha fornita un portavoce dello stesso Facebook, secondo il quale il test riguarderà la possibilità per gli iscritti di acquistare i Deal attraverso il social network con la possibilità di condividerli anche con i propri amici. Le attività commerciali potranno dal canto loro collegarsi a Facebook e inserire i propri Deal. Se tutto ciò vi suona familiare, probabilmente è proprio perché a grandi linee è quello che si fa su Groupon.

Da parte di Facebook ci sarebbe dunque l'intenzione di ingrandire il proprio servizio Deals, attualmente legato come dicevamo ai dispositivi mobili e alla geolocalizzazione di Facebook Places: una scelta che metterebbe la piattaforma in diretta concorrenza non solo con Groupon, ma anche con tutti i simil-Groupon che nel corso degli ultimi tempi sono venuti fuori e continueranno a spuntare, tra i quali risulta degna di considerazione l'azione di Amazon, che ha deciso di buttarsi nel giro già da tempo con LivingSocial.

Considerando questi nuovi elementi, la nostra teoria di qualche tempo fa a questo punto crollerebbe inesorabilmente, ma del resto poteva essere prevedibile che prima o poi anche Facebook volesse strizzare l'occhio al modello vincente (per ora) di Groupon per espandere il proprio mercato. Difficile per ora prevedere chi potrà spuntarla tra i vari contendenti, anche se le centinaia di milioni di iscritti per Facebook potrebbero essere un'ottima fonte di vantaggio per Zuck e i suoi "cannibali di Internet".

Via | Allfacebook.com

  • shares
  • Mail