Defensio 2.0 per Facebook: contro spam, virus e parolacce

defensio

Due giorni fa si è aperto il DEMO 2011, l'evento che offre visibilità alle nuove tecnologie e agli ultimi prodotti delle aziende sia grandi che piccole. Approfittando del palcoscenico offerto, la WebSense ha lanciato Defensio 2.0 per Facebook, un'applicazione per mantenere sicure e pulite da malware, parolacce e link indesiderati le pagine ufficiali di Facebook di personalità/compagnie/prodotti.

Defensio offre sicurezza divendo i pericoli in tre macrocategorie: spam, contenuti pericolosi e profanità. Possiamo fare in modo che l'applicazione ci allerti di ognuno di questi pericoli, ma può essere anche impostata la cancellazione automatica o la quarantena. Oltre ai settaggi di base, l'applicazione permette anche di identificare un gran numero di siti diffenti da bloccare, di modo che non possano scrivere sulla nostra pagina.

Nei mesi scorsi era stata presentata anche la soluzione BitDefender con un funzionamento simile, ma più diretta all'utente medio non "professionale". L'applicazione di BitDefender infatti previene la condivisione senza controllo di elementi personali o attività che infrangano la privacy, oltre a bloccare i link pericolosi. Defensio è anche dotato di un pannello di moderazione completo che permette al possessore della pagina di Facebook di gestire gli elementi in quarantena, abilitandoli o disabilitandoli a piacimento.

Defensio è stato pensato per i piccoli business o per i brand su Facebook, oppure per le pagine ufficiali a cui tenete particolarmente. Una prova dell'applicazione è gratuita, poi esistono fasce di prezzo a seconda dell'utilizzo: per privati e startup (con fino a 5 impiegati) è gratis, per i piccoli business con fino a 250 dipendenti costa 299 dollari all'anno, la versione professionale costa 1499 dollari mentre la versione premium costa 7999 dollari all'anno.

  • shares
  • Mail