iTunes: presto la musica potrebbe suonare ancora meglio

itunes

Gli appassionati fruitori di musica "digitale" saranno felici di apprendere dalla CNN che la Apple sta lavorando per migliorare la qualità dei file musicali venduti tramite lo store iTunes. Come saprete, la qualità dei file mp3 è spesso bassa, anche se acquistata tramite store online legati. Generalmente, la musica viene registrata in studio in qualità 24-bit, un formato considerato ad alta fedeltà, ma subisce comunque un processo di downgrade.

Si ottengono quindi file a 16-bit che vengono utilizzati per i CD o ridistribuiti online; ma non finisce qui: viene applicata un'ulteriore compressione per diminuire il tempo richiesto per il download o lo streaming online. La musica digitale, però, sta diventando uno standard, una modalità di fruizione comune e da più parti si verificano sforzi per migliorarne la qualità o per offrire ad alcuni rivenditori la possibilità di partire con la compressione da file in 24-bit.

Secondo la CNN, Apple sta conducendo trattative con alcuni studi musicali per riuscire nell'intento. Non è la prima volta che Cupertino si sforza di offrire suoni di qualità migliore: già nel 2009 ha raddoppiato il bit-rate delle tracce offerte su iTunes. Un bit-rate maggiore dei file è però solo una parte della soluzione: molti terminali non supportano file a 24-bit, come Jimmy Iovine dichiara:

Paul McCartney può masterizzare gli album dei Beatles come desidera, ma se li riproduciamo tramite un computer Dell, è come ascoltarli tramite una televisione portatile.

La necessità di musica con migliore qualità del suono è sentita anche dagli artisti: i Radiohead permettono di pagare un piccolo extra per ottenere i file non compressi delle canzoni presenti nell'ultimo album. Naturalmente ci vuole molto più tempo per il download, ma i puristi del suono saranno felici di pagare questo fio.

[Via CNN]

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: