TwitPic aggiunge il video sharing ai propri servizi

twitpic Il servizio di media hosting TwitPic ha deciso di aggiungere ai propri servizi anche il supporto all'upload, al salvataggio e alla condivisione di video. La compagnia, per bocca di Noah Everett, ha dichiarato:

Gli utenti saranno in grado di caricare video dal sito stesso, da email e dai client che supportano la nuova opzione video. Stiamo rendendo più semplice per gli utenti avere tutti i propri media in un unico posto per condividere tramite Twitter.

Secondo Everett, TwitPic ha 17 milioni di utenti registrati al momento e se ne aggiungono circa 30.000 al giorno. Leena Rao di TechCrunch fa una interessante riflessione sul caso:

L'idea di aggiungere anche il supporto ai video è il passaggio successivo più logico per TwitPic, che fino ad ora si è focalizzato solo sul permettere agli utenti di caricare foto su Twitter. La corsa alla condivisione di immagini su Twitter tramite questi servizi è indubbiamente competitiva. Il rivale Yfrog già supporta il caricamento dei video e Plixi è stato appena acquisito dal social network Lockerz. Twitter ha inoltre stretto una recente partnership con TwitPic e altri per includere lo stream delle foto inline nella nuova versione dell'interfaccia di Twitter.

Twitpic è stato oggetto di una recente causa legale di alto livello in cui la Agence France-Presse sostiene che caricando le foto su Twitter e TwitPic si garantisce in modo automatico la licenza a chiunque di utilizzare le immagini. La Corte Distrettuale Statunitense ha dichiarato in Dicembre che questo tipo di accuse non sono sostenibili. La decisione del giudice William Pauley recita:

La disposizione secondo la quale Twitter incoraggerebbe e permetterebbe un più ampio riutilizzo dei contenuti non conferisce in modo chiaro il diritto ad altri utenti di riutilizzare immagini postate con copyright.

TwitPic è stata una grande fonte di immagini curiose per il pubblico che si sono diffuse per il Web in modo virale, a partire dall'aeroplano atterrato sul fiume Hudson all'immagine di una Katy Perry appena sveglia senza trucco. Sarà interessante provare ad immaginare se i video avranno lo stesso impatto a livello di diffusione e quali cambiamenti porteranno alla piattaforma.

Cosa ne pensate?

Via | TwitPic e TechCrunch

  • shares
  • Mail