IPv4: 251 blocchi di indirizzi assegnati, solo 5 liberi

IPv4: 251 blocchi di indirizzi assegnati, solo 5 liberi

Il fatto che siamo sempre più vicini alla fine degli indirizzi IPv4 non è di certo una novità, ma suona comunque come un campanello d'allarme la notizia che la Internet Assigned Numbers Authority (IANA) ha assegnato due dei sette blocchi d'indirizzi IP rimanenti, lasciando così che il conto diminuisse a cinque. Prossimamente a quanto pare proprio questi cinque blocchi verranno assegnati a ognuno degli altrettanti Registri Internet Regionali (RIR in inglese), che si occupano di fornire gli indirizzi IP a provider e altre società.

Come ben sappiamo, nel corso dei mesi scorsi si è più volte parlato di una possibile fine degli indirizzi IPv4 a breve (a luglio 2010 riportavamo il "giorno del giudizio" possibile entro meno di un anno), prendendo gli allarmi più o meno seriamente con chi addirittura aveva dedicato al tutto una canzone. Secondo Alain Durand di Juniper Networks, alcuni provider potrebbero finire i propri indirizzi in un intervallo di tempo che va tra i prossimi tre e sei mesi, con altri che invece potrebbero durare più a lungo a seconda del livello di richiesta che si trovano a dover soddisfare.

Il problema della fine degli indirizzi IPv4 dovrebbe definitivamente essere risolto con l'adozione del nuovo IPv6, la quale introduzione sarà probabilmente lenta nel rimpiazzare il vecchio protocollo ma per fortuna a quanto pare abbastanza indolore. Proprio per sensibilizzare al problema degli indirizzi IP ed esorcizzare allo stesso tempo il passaggio a IPv6, ricordiamo l'organizzazione del World IPv6 Day da parte dei principali siti del mondo, che il prossimo 8 giugno passeranno completamente in IPv6 per 24 ore.

Via | DeepTech
Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: