Hadopi vuole colpire anche chi guarda streaming illegali

Hadopi vuole colpire anche chi guarda streaming illegaliNon solo chi scarica illegalmente dalla rete peer-to-peer, ma anche chi guarda in streaming contenuti protetti da copyright: è questa la volontà dell'agenzia francese Hadopi, che vorrebbe così rivolgere le proprie attenzioni non solo a muli e torrenti vari. Un'attenzione quella per gli streaming illegali che non sorprende, visto il proliferare di contenuti di questo tipo favoriti anche dalle connessioni sempre più in grado di permettere la visione di film in tempo reale da un sito web a buona qualità.

Le famigerate tre disconnessioni potrebbero così essere usate anche contro chi guarda film in streaming, anche se non è ancora chiaro come Hadopi avrebbe intenzione di "spiare" chi si macchia di questo tipo d'azione, data la difficoltà nell'individuare le persone a differenza del P2P. La soluzione più plausibile potrebbe essere quella di oscurare i portali che permettono la visione di contenuti illegali in streaming, ma è facile immaginare quanto questo possa generare feroci proteste.

Il problema principale però sarà il modo in cui Hadopi andrà a colpire chi guarda filmati in streaming protetti da copyright: un conto sarà infatti se a essere tenuti d'occhio saranno solo i siti per così dire specializzati, un altro se invece si rischierà anche per la visione di un semplice video su YouTube.

Via | Techdirt.com
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: