Kaspersky Antivirus: il codice sorgente finisce su rete torrent

Kaspersky Antivirus: il codice sorgente finisce su rete torrentQuasi un anno fa, il sito web usa.kaspersky.com veniva bucato da tale unu, causando non poco imbarazzo alla società Kaspersky, ritenuta una delle più importanti nel campo della sicurezza informatica. Neanche a farlo apposta, dopo come dicevamo circa 365 giorni un'altra notizia mette l'azienda russa nuovamente in una posizione scomoda. A quanto pare infatti il codice sorgente dell'applicazione Kaspersky Antivirus, una delle più conosciute e usate nel suo campo, sarebbe stato diffuso online attraverso la rete torrent.

Secondo quanto riportato da Softpedia, il codice risalirebbe al 2008 e sarebbe stato sottratto all'epoca da un (ora ex) impiegato, due anni fa dotato di legittimo accesso ai file in questione. Lo stesso impiegato aveva già provatoa vendere il codice sorgente sul mercato nero, ma fu catturato in tempo e condannato a tre anni di prigione per furto di proprietà intellettuale.

All'interno del codice sorgente si troverebbero informazioni chiave sui vari aspetti del software antivirus, come il motore principale dell'applicazione, ma anche le parti riguardanti l'antiphishing, antidialer e antispam, oltre ad altri moduli importanti. Dalle pagine del sito russo CNews (buona fortuna col traduttore), Kaspersky ha comunque fatto sapere che il codice pubblicato sulla rete torrent non causa alcun pericolo alla sicurezza del client desktop attuale, in quanto composto da porzioni di programma che dal 2008 a oggi sarebbero già state ampiamente cambiate o addirittura completamente riscritte da zero.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: