Last.fm è stato inaccessibile per oltre 12 ore, pochi l'hanno notato

Last.fm StatusLast.fm, il social network dedicato all'ascolto e alla condivisione dei gusti musicali, ha affrontato la peggiore crisi dall'inaugurazione. A causa di un errore del Domain Name Service (DNS), la piattaforma ha avuto un blackout totale di oltre 12 ore e i problemi non sono ancora stati del tutto risolti. Eppure, se consideriamo il numero degli utenti di Last.fm ad accorgersene sono stati in pochi: i fasti del passato sono un ricordo?

Sicuramente Last.fm ha subito un ridimensionamento, almeno quanto all'attenzione degli utenti, da quando ha limitato gli ascolti delle radio agli abbonati. Ciò nonostante, lo scarso scambio di informazioni sul downtime di Last.fm è stato inferiore alle aspettative perché molti non visitano periodicamente il sito. E l'autenticazione su Audioscrobbler, che permette l'invio dei dati a Last.fm, non ha avuto grosse conseguenze.

Insomma, quella di Last.fm non è una crisi del servizio: si è trattato soltanto di un banale problema con l'hardware, provocato dalla rottura fisica dello chassis e dell'alimentatore di un server. Il ripristino ha richiesto la rinegoziazione dei DNS ed è occorso del tempo. Potrebbero esserci dei problemi su alcuni account, perciò – oltre a controllare lo stato di Last.fm – alcuni utenti potrebbero incontrare problemi col login.

Via | Last.fm

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: