Facebook cambia la criticata politica d'accesso ai dati degli utenti

Facebook Address and Mobile PhoneSabato, Facebook ha cambiato la politica d'accesso alle informazioni personali degli utenti introducendo la condivisione di indirizzi e numeri di telefono con applicazioni di terze parti. Se in un primo momento non era possibile neppure accedere alla e-mail degli iscritti, adesso qualunque dato personale è esposto. Ammesso che l'utente accordi esplicitamente la possibilità di leggere queste informazioni.

Per autorizzare la lettura dell'indirizzo del proprio domicilio e/o del proprio numero di telefono cellulare è sufficiente il pannello semplificato in uso su tutte le applicazioni per Facebook dal giugno scorso. Una soluzione semplicistica, che potrebbe trarre in inganno gli utenti meno accorti. Soprattutto perché l'icona che identifica il livello d'invasività delle applicazioni non era stata affatto modificata.

Insomma, chi non avesse seguito i progressi della piattaforma avrebbe potuto pensare di essere al sicuro: senza leggere i dettagli non sarebbe stato facile capire quali dati avrebbero effettivamente raggiunto l'applicazione. Per questo motivo, Facebook ha bloccato l'accesso a indirizzi e numeri di telefono... finché non sarà studiata una soluzione più efficace. È sempre bene controllare le applicazioni.

Via | Facebook Developers

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: