Il SATA-IO Group innova i dispositivi di memorizzazione grazie a USM

Serial ATAIl Serial ATA (SATA) è un'interfaccia di comunicazione per blocchi di memoria (gli hard disk interni) e dispositivi ottici (i lettori/masterizzatori per CD-ROM e DVD±RAM). Ha pressoché rimpiazzato il Parallel ATA (PATA) sulla maggioranza dei computer con le sue caratteristiche di velocità e indipendenza dal processore — un po' come le periferiche SCSI. Il consorzio che definisce lo standard dei SATA ha un progetto preciso.

Oggi si apre il CES 2011 di Las Vegas, come abbiamo accennato parlando di nVidia e 3D Vision Live: è la piazza scelta dal SATA-IO Group per presentare un progetto che vorrebbe unificare i sistemi di memorizzazione esterni. Più precisamente, lo Universal Storage Module (USM) si propone come un'alternativa alle interfacce Flash, SD e USB che si trovano in genere su televisori, cellulari e altri device che dialogano coi PC.

Un vantaggio su tutti è la possibilità di trasferire dati a 6Gbps, in pratica un DVD di dimensioni medio-piccole ogni secondo. Sono prestazioni che permettono di registrare contenuti multimediali ad alta definizione, in tempo reale e su hard disk esterni. Alcuni Set Top Box (STB) consentono già altrettanto: la differenza è nella portabilità dei dispositivi, che possono essere scollegati e trasferiti. Toshiba è in prima linea.

Via | Network World

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: