Gravity: il tentativo di costruire un web su misura.


Gravity è una neonata azienda che ha fatto il suo debutto in società in questi giorni, durante il Web 2.0 Summit di San Francisco. La sua aspirazione è molto ambiziosa: fornire uno strumento in grado di scegliere contenuti in base ai gusti ed agli interessi dell'utente e proporglieli. Grazie ad un language model di 100 milioni di frasi, Gravity sarebbe in grado di analizzare i feed provenienti dai nostri social network ed altre informazioni che possiamo fornire direttamente o indirettamente e correlare queste informazioni tra loro per formare un “grafico degli interessi”.

Uno dei primi prodotti ad utilizzare Gravity, mediante il quale possiamo subito provarne le potenzialità, è Twinterest, che , associato all'account personale di Twitter, produce un grafico degli interessi mettendo in relazione i propri tweet e su quelli degli amici. Orbit, invece, è un giornale web costruito su misura, o almeno questo è quello che promette di diventare visto che il prodotto non è ancora attivo, mentre Conv.io è una chat che dovrebbe permetterci di trovarci coinvolti in discussioni di nostro interesse.

Ma quello a cui punterebbe maggiormente Gravity è la personalizzazione dei siti web, fornendo quindi il proprio motore a siti di terze parti per permettere agli utenti una personalizzazione automatica delle proprie pagine.

L'idea non è nuova ed altre compagnie già stanno sperimentando tecnologie che puntano allo stesso obiettivo. Gli stessi Google e Facebook ci propongono messaggi pubblicitari mirati ai nostri interessi analizzando i contenuti delle nostre mail e di ciò che scriviamo. Ma Gravity sta investendo tutte le sue energie (ed un capitale di 10 milioni di dollari) in questa impresa. Se riuscirà a raggiungere i suoi obiettivi di sicuro segnerà un punto di svolta per le comunicazioni online.

Via | Downloadsquad

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: