Digital News Initiative: Google News fa la pace con gli editori europei

Finalmente pace tra gli editori europei e Google News? Con il nuovo accordo, pare di sì.

google-espana

Aggiornamento del 28 aprile 2015.

L'atteso accordo alla fine è arrivato, sotto il nome di Digital News Initiative. Google News muoverà così qualche passo in direzione di una pace con gli editori europei a lungo inseguita, con la possibilità per le testate europee di accedere ai 150 milioni di euro stanziati dalla società americana per l'innovazione del settore.

Confermati i nomi degli otto editori europei coinvolti nella partnership: Les Echos (Francia), FAZ (Germania), The Financial Times (Regno Unito), The Guardian (Regno Unito), NRC Media (Paesi Bassi), El Pais (Spagna) e Die Zeit (Germania), insieme a La Stampa dall'Italia. Parteciperanno inoltre anche alcune organizzazioni che si occupano di giornalismo, tra le quali lo European Journalism Centre (EJC), il Global Editors Network (GEN) e l'International News Media Association (INMA).

Carlo D'Asaro Biondo, Presidente Strategic Relationships di Google in Europa, ha parlato così dell'iniziativa, che è bene notare sarà aperta a tutti gli editori:

"Internet offre opportunità immense per creare e diffondere grande giornalismo, tuttavia ci sono anche questioni legittime su come il giornalismo di alta qualità possa esse sostenuto nell'era digitale. Attraverso la Digital News Initiative, Google lavorerà a fianco di editori e organizzazioni che si occupano di giornalismo per contribuire a sviluppare modelli più sostenibili per l'informazione. E' solo l'inizio del percorso e invitiamo altri a unirsi a noi."

I dettagli della collaborazione includono tre aree di azione, individuate da Google e gli editori: in primis, nascerà un "gruppo di lavoro sul prodotto", per esplorare lo sviluppo di prodotti legati all'incremento dei ricavi, del traffico e del coinvolgimento dei lettori. Ci saranno poi i già citati fondi, dedicati a progetti in grado di dimostrare un nuovo approccio al giornalismo digitale e richiedibili da chiunque lavori all'innovazione dell'informazione online.

Google investirà anche in formazione e sviluppo di nuove risorse, per giornalisti e redazioni in Europa, finanziando anche ricerche sullo scenario dei media.

Via | Ansa.it

Google News, in arrivo un accordo con gli editori europei


google news

Post originale del 28 aprile 2015.

Il rapporto tra Google News e gli editori in Europa è sempre stato piuttosto burrascoso: al di là della clamorosa decisione di chiudere il servizio in Spagna, per l'azienda di Mountain View le polemiche non si sono mai veramente chiuse anche nelle altre nazioni, dove i media locali si sono sempre dimostrati piuttosto ostili nei confronti della piattaforma News.

Le cose potrebbero cambiare a breve, con l'arrivo di un nuovo accordo tra Google News e alcuni dei principali giornali in giro per l'Europa, frutto di un cambio di strategia con il quale la società guidata da Larry Page spera di concludere le ostilità una volta e per tutte: i dettagli non sono ancora noti, ma secondo il Guardian Google dovrebbe impegnarsi nello sviluppo del proprio prodotto, oltre a fornire un fondo d'innovazione da 150 milioni di euro in tre anni.

Il nuovo Google News dovrebbe permettere agli editori di avere accesso a maggiori quantitativi di traffico e ricavi: nell'accordo sarebbe coinvolto anche il nostro La Stampa, insieme a Financial Times, Les Echos, NRC Media, El Pais e Faz and Die Zeit, oltre al già citato Guardian. Le novità dovrebbero invece diventare operative durante l'estate.

Le reazioni dei diretti interessati, almeno per il momento, sembrerebbero essere positive: non ci resta che aspettare maggiori dettagli, in un annuncio che dovrebbe arrivare durante la giornata appena iniziata.

  • shares
  • Mail