Elon Musk vicino alla vendita di Tesla a Google nel 2013

Nel 2013 Elon Musk stava per vendere Tesla a Google per 11 miliardi di dollari.

SpaceX CEO Elon Musk Unveils Company's New Manned Spacecraft, The Dragon V2

C'è mancato davvero poco per vedere le automobili della casa Tesla passare sotto l'ala di Google, che nel 2013 sarebbe stata vicinissima all'acquisizione della società dalle mani del suo fondatore e CEO, Elon Musk. Ne parla Bloomberg, offrendo alcuni dettagli delle contrattazioni andate avanti circa due anni fa tra Musk e il CEO di Google, Larry Page.

Secondo quanto riportato l'accordo avrebbe comportato per l'azienda di Mountain View una spesa complessiva di 11 miliardi di dollari, in un momento in cui Tesla non riusciva a decollare, registrando bassi profitti e spingendo quindi il suo CEO a cercare un compratore: nel contratto di vendita, Musk chiedeva anche di restare nel ruolo di guida per otto anni, o fino all'uscita della terza generazione di auto elettriche, mentre la società sarebbe dovuta restare indipendente da Google come Motorola e Nest Labs.

Larry Page a quanto pare acconsentì a tutto questo, ma ci furono comunque lungaggini nelle contrattazioni, spingendo poi l'accordo verso l'oblio: a metà 2013 Tesla ottenne un quarto positivo registrando finalmente un trend di crescita, segnando la fine delle discussioni tra Musk e Page. La storia recente ci parla naturalmente di una società in condizioni ben diverse, con un valore di vendita sul mercato tra i 50 e i 75 miliardi di dollari.

Tra i possibili acquirenti di Tesla si è parlato in passato anche di Apple in occasione delle voci di corridoio sulla fantomatica Apple Car, anche se i dettagli riguardanti Google lasciano pensare che quest'ultima sia stata molto più vicina ad abbinare la guida senza conducente all'alimentazione elettrica di Tesla.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail