Lo short URL di Twitter non è sicuro: WTF è un worm

New Twitter

Neanche una settimana e, dopo l'attacco OnMouseOver, la nuova interfaccia di Twitter è colpita da un'altra insidia. Un worm si è diffuso nella tarda serata di ieri attraverso lo short URL https://t.co/ che, creato per evitare questi pericoli, si conferma la maggiore vulnerabilità della piattaforma. Cliccando su un link gli utenti hanno inviato dei tweet offensivi.

Il contenuto degli aggiornamenti riportava l'acronimo WTF (una definizione facilmente traducibile). Il problema è stato risolto in tempi brevi, ma i dubbi sull'affidabilità di Twitter sono sempre più pressanti. È vero che una piattaforma così popolare attira su di sé l'attenzione di molti malintenzionati, però due attacchi in meno di una settimana sono fastidiosi.

L'inaugurazione del nuovo Twitter non poteva essere peggiore. Prima una injection di JavaScript che ha reso inutilizzabile l'interfaccia web, poi un link trasformato dallo short URL di sicurezza che si trasforma nel veicolo di un worm. Risolvere le falle non sarà semplice come spegnere e riaccendere i sistemi. Forse, il lancio del restyling è avvenuto troppo presto.

Via | The Huffington Post

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: