Spartan e IE 11, Microsoft vuole introdurre cambiamenti per le engine dei suoi browser

Microsoft lavora alacremente al Project Spartan, ma non può ancora permettersi di abbandonare il suo impegno su Internet Explorer 11.

spartan

Microsoft sta lavorando alacremente al suo Project Spartan, il nuovo browser che non sarà parte della discendenza di Internet Explorer, e sarà a tutti gli effetti un nuovo browser. In ogni caso, pur con questo obiettivo in vista, Redmond non vuole una cesura completamente netta.

In Windows 10 il “vecchio” Internet Explorer 11 e Spartan avrebbero dovuto essere capaci di interoperabilità totale, perché avrebbero dovuto usare sia il motore di IE, Trident, che il nuovo Edge di Spartan. Avrebbe dovute essere insomma una doppia generazione di transizione, senza uno spartiacque così netto tra i due browser. In questa maniera sarebbe stato facile gestire tutte le occasioni in cui Trident è capace di masticare un sito ed Edge no, e siccome un nuovo motore di rendering ci mette mesi o addirittura anni a funzionare sul serio, sembrava necessario.

Microsoft ha cambiato idea, tuttavia. Solo Internet Explorer 10 avrà tutti e due i motori di rendering. Edge va bene così com’è e sarà l’unico “montato” nel cuore di Spartan. L’idea potrebbe essere meno azzardata di quanto non potrebbe sembrare, se ci si deve basare su quello che dicono le voci interne. Il feedback dei beta tester, infatti, è risultato essere piuttosto positivo, e dobbiamo inoltre prendere in considerazione che Edge non è stato creato dal nulla.

Il motore di rendering Edge, infatti, è un fork del precedente Trident, ma al contrario del suo predecessore si ha fatto tutto il possibile per farlo aderire agli standard e per l’interoperabilità. Microsoft ha rinunciato da molto al ruolo di “browser di default”, e a quanto pare Edge si sta comportando così bene e dà così pochi problemi che è pronto a stare in piedi sulle proprie gambe.

Secondo le stesse voci di corridoio, Windows 10 per device mobile non avrà IE a bordo, ma il “vecchio” browser resterà presente su tutte le versioni per PC desktop.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: