Internet of Things, apre il magazine di Blogo dedicato agli "oggetti connessi"

«Il futuro è molto aperto, e dipende da noi, da noi tutti. Dipende da ciò che voi e io e molti altri uomini fanno e faranno, oggi, domani e dopodomani.» - Karl Popper

internet delle cose

Internet of Things è una buzzword, un mantra tecnologico, un’aspettativa che negli ultimi dieci anni è stata coniata, attesa e in definitiva tradita - almeno fino ad oggi. Con l’aumento delle prestazioni dei processori, la diminuzione continua del loro costo e soprattutto la sempre miglior efficienza energetica degli stessi, l’idea di un mondo in cui gli oggetti più comuni della nostra vita sono connessi a Internet - e a noi - esattamente come gli smartphone diventa sempre più realistica.

Se già oggi il vostro braccialetto vi dice quanti passi avete fatto e la vostra sveglia vi fa rapporto sulla qualità del vostro sonno, domani gli altri oggetti vi daranno informazioni di ogni altro tipo. Per questa ragione Blogo ha deciso di inaugurare un nuovo magazine dedicato esclusivamente al mondo delle tecnologie che mescolano fitness tracker, domotica, automotive e social media in una galassia interconnessa che davvero - finalmente - può meritare il nome di Internet of Things, e di cui noi, gli utenti, siamo il fulcro.

Discuteremo di come sta cambiando e ancora cambierà la nostra vita, di come le industrie sfrutteranno le informazioni che gli daremo, di come ci immergeremo progressivamente e inesorabilmente nei dispositivi per la realtà aumentata.

E tutto questo lo manterremo con salde radici nel mondo del reale, dell’attualità. La domotica non è fantascienza, e se ne possono già calcolare i costi e integrare le tecnologie in casa. Le città stanno già diventando “intelligenti” e cercano di capire i flussi dei cittadini, o di coadiuvare i loro spostamenti offrendo alternative sostenibili. I brand dell’informatica non si accontentano più di fare solo telefoni, ma producono sempre più smartwatch e fitness tracker, creano sistemi per la realtà virtuale, e in definitiva si sono lanciati ad esplorare un Far West tecnologico che oggi è ancora nebuloso, ma pieno di possibilità - e noi di Blogo siamo in prima linea per consigliare l’utente.

Benvenuti all’Internet of Things. Vi stavamo aspettando.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: