Facebook rimuove l'emoji Fat dalle opzioni dello status, la petizione ha vinto

Su Change.org è stata lanciata una petizione per eliminare l'emoji Fat dallo status di Facebook. E la petizione ha vinto: Facebook ha rimosso l'emoji Fat dalle opzioni.

Facebook e l'emoji Fat - Incredibile a dirsi: Facebook si piega al politically correct e rimuove l'emoji Fat dalle opzioni dello status. Per sapere come è iniziata tutta la storia, vi invito a leggere il successivo paragrafo dell'articolo, qui brevemente vi ricordo come un gruppo di attivisti si fosse aizzato contro Facebook reo di aver messo fra le opzioni delle emoji dello status l'emoji Fat. Ecco che allora era partita la petizione su Change.org per abolire questa emoji: "Mi sento grasso" non va bene, soprattutto per gli utenti che soffrono di disturbi alimentari. Ed ecco che la petizione ha vinto, dopo tutto il caos sul web che si è creato, Facebook ha rimosso l'emoji.

Un portavoce di Facebook ha così spiegato: "Abbiamo ascoltato il parere della nostra community la quale ci ha fatto notare come l'emoji Fat [Mi sento grasso/a] inserita negli aggiornamenti di stato potrebbe rafforzare l'immagine negativa del corpo, in particolare con le persone alle prese con disturbi alimentari. Quindi abbiamo deciso di rimuovere l'emoji Fat dalla lista delle opzioni. Continueremo ad ascoltare i feedback degli utenti sui diversi modi per aiutare le persone ad esprimersi su Facebook".

Ma attenzione: l'opzione Fat non è più disponibile, ma la relativa emoticon con le guance paffute esiste e persiste su Facebook. E' stata però ribattezzata "feeling stuffed" che tradotta diventerebbe più o meno "Mi sento pieno/a". E' interessante notare come in realtà ci sia già un'altra emoticon con lo stesso significato, quindi non è ben chiaro il perché Facebook abbia voluto tenerle tutte e due. Voi che ne dite? Facebook ha fatto bene a eliminare questa opzione? O dovremmo smetterla una volta per tutta con l'ipocrisia che si cela dietro il politically correct?

Facebook emoji fat

Aggiornamento 11 marzo 2015

Facebook: petizione per rimuove l'emoji Fat dallo status

Facebook - Curiosa petizione lanciata sul sito Change.org: rimuoviamo l'emoji Fat dalle opzioni dello status di Facebook. Nella versione italiana non c'è (o almeno: nella mia non c'è), per trovarla sono dovuta andare nella versione americana di Facebook. Ed eccola saltare fuori. Avete presente quando scrivete un aggiornamento di stato su Facebook? Ecco che potete indicare il vostro stato d'animo con le apposite emoji: cliccate sul faccione (Aggiungi cosa stai facendo o come ti senti), poi cliccate sulla faccina sorridente di Mi sento e scegliete l'emoji che meglio descrive il vostro status.

Ebbene, se si va sulla versione americana di Facebook fra queste emoji c'è anche quella che vedete nella foto: l'emoji Fat. Un gruppo di attivisti ha deciso di lanciare dunque una petizione su Change.org per rimuovere "feeling fat" (mi sento grasso) dalle opzioni dell'aggiornamento di stato. Finora la petizione su Change.org ha raccolto qualcosa come 14.000 firme e, soprattutto, ha aperto un dibattito inerente il fatto che il social network blu possa in questo modo sottolineare un messaggio negativo relativo al fatto di vergognarsi del proprio corpo.

Al momento "Feeling Fat" è una delle tante emoji opzionali che compare nella lista apposita sull'aggiornamento di stato di Facebook. Il gruppo che si cela dietro questa iniziativa è Endangered Bodies: il loro scopo è quello di rimuovere questa emoji in quanto sono convinti che incoraggi a vergognarsi del proprio corpo e instilli nella mente degli utenti pensieri autodistruttivi.

Nella petizione si legge che "Quando gli utenti nel loro status inseriscono l'emoji feelinh fat, fanno capire alla gente che si considerano sovrappeso, il che però potrebbe includere anche molte persone che soffrono di disordini alimentari. Questo non va bene. Essere grassi non è un sentimento. Essere grassi è una normale condizione corporea, non deve importare il loro peso. E tutti i corpi meritano di essere rispettati e curati".

Se siete interessati, su Twitter c'è anche l'hashtag #fatisnotafeeling che sta portando avanti questa iniziativa. Intanto un rappresentante di Facebook ha spiegato che il social network offre più di cento emoji basate su quanto richiesto dagli utenti: "Le persone usano Facebook per condividere i loro sentimenti con gli amici e supportarsi a vicenda. Un'opzione che abbiamo dato alla gente per esprimere se stessi è quella di aggiungere emoji e sentimenti ai loro post. Potete scegliere fra più di cento emoji basate su quanto hanno richiesto gli utenti o anche ideate da voi".

Voi cosa ne dite? E' irrispettosa l'emoji Fat? O indica con sincerità ciò che uno pensa di se stesso in quel momento? Voi la togliereste?

Via | Mashable

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: