Il Partito Pirata svedese firma un accordo con WikiLeaks per offrire housing al Wiki

WikiLeaks Pirate Partiet

WikiLeaks, il Wiki che ha recentemente pubblicato online più di 90.000 documenti riservati riguardanti le operazioni militari della NATO in Afghanistan, ha trovato nel Piratepartiet un ottimo alleato.

Rick Falkvinge, leader del Partito Pirata svedese ha infatti siglato a Stoccolma un accordo con Julian Assange, il responsabile di WikiLeaks. L'accordo prevede che il Partito ospiti in housing differenti server di WikiLeaks. In caso di richieste di messa offline, il Partito Pirata intende far valere l'immunità che gli deriva dal fatto di essere un soggetto istituzionale. Il Partito Pirata svedese ha già un seggio al Parlamento europeo e parteciperà alle elezioni politiche nazionali previste il mese prossimo.

WikiLeaks ha dichiarato nei giorni scorsi che pubblicherà altri 15.000 documenti relativi alle operazioni miltari degli USA e della coalizione in Afghanistan. L'annuncio ha fatto salire ulteriormente la tensione con il Pentagono e il rischio che gli americani cerchino di bloccare il Wiki.

"Accettiamo con grande piacere l'aiuto che ci viene dal Piratepartiet" ha dichiarato Assange commentando l'accordo "Ci auguriamo che il nuovo parlamento svedese prenda in seria considerazione la legge che protegge l'informazione. Le democrazie occidentali non sono sempre così libere come sembra ed è necessario vigilare costantemente sulla libertà di stampa".

Via | Torrentfreak

  • shares
  • Mail