Wired: il Web è morto, lunga vita a Internet. Ma è vero?

Wired: il Web è morto

Il Web è morto e anch'io non mi sento troppo bene, direbbe qualcuno per sdrammatizzare l'articolo pubblicato ieri da Wired a cura dell'Editor in Chief Chris Anderson, nel quale si prova a dimostrare come nel corso degli anni il Web (nel senso più stretto del termine) sia morto a favore dell'uso sempre più frequente che l'era-iPhone ha iniziato a fare delle cosiddette App, a giudizio di Wired un ambiente chiuso destinato a favorire comunque la vita di Internet, ma anche a schiacciare sempre più quello del Web.

Un articolo aperto con il grafico che vedete qui sopra, dal quale sembra effettivamente che dal 2000 al 2010 il Web abbia avuto una picchiata inarrestabile dimezzando quasi il proprio utilizzo rispetto ad altre parti di Internet come i video, il peer-to-peer e quant'altro. Boingboing ha preso tale grafico, confrontandolo con un altro dato proveniente dalla stessa Cisco, fonte di quello usato nell'articolo di Wired, notando qualcosa d'interessante da tenere sicuramente in considerazione prima di preparare la veglia funebre per il Web.

Wired: il Web è morto, lunga vita a Internet

Questo secondo grafico mostra infatti il reale uso dei vari servizi in termini di traffico sulla rete, aumentato da 1 a 7 exabyte dal 2005 al 2010: seguendo la stessa colorazione del precedente, è facile notare come in realtà il Web sia tutt'altro che morto, ma anzi proprio nel corso di questi ultimi anni abbia visto un incremento nell'uso di banda al pari degli altri servizi.

L'accusa alle applicazioni "chiuse" sembra inoltre essere un po' affrettata, in quanto se da un lato è vero ciò che afferma Wired, dall'altro escludendo i giochi capita sempre più di vedere app strettamente legate al Web stesso, a volte addirittura al punto da non riuscire a distinguere nettamente una linea di separazione tra le due cose. Lo stesso tipo di ragionamento può essere applicato anche ai video, in quanto questo tipo di elemento viene spesso e volentieri usato in forma integrata direttamente nel Web stesso.

Voi cosa ne pensate? Credete che Wired abbia ragione o condividete la dimostrazione contraria di Boingboing?

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: