Etsy si prepara alla quotazione in borsa

Il famoso portale di e-commerce per prodotti fatti a mano è pronto per l'Offerta Pubblica Iniziale.

Etsy si prepara alla quotazione in borsa

Etsy, la piattaforma di compravendita di oggetti e prodotti artigianali, si prepara a fare il grande salto. L’azienda di Brooklyn, fondata nel 2005, è ad un passo dalla quotazione in borsa: nei giorni scorsi ha presentato l’S-1 alla Securities and Exchange Commission anticipando di puntare a raccogliere 100 milioni di dollari con l’Offerta Pubblica Iniziale, l’IPO.

Per l’azienda non è un ottimo momento. Nel documento si legge che gli ultimi tre anni hanno fatto registrare delle perdite nette: 15,2 milioni di dollari nel 2014, 0.8 milioni nel 2013 e 2.4 milioni nel 2012. A dicembre 2014 ha accumulato un deficit di 32.4 milioni di dollari.

Etsy parla chiaro - potremo non riuscire a raggiungere o mantenere produttività in futuro - ma anticipa anche che si prevedono nuove assunzioni, nuovi sforzi e continui investimenti nella piattaforma, a cominciare da nuove funzionalità per gli utenti che ogni giorni si affidano al servizio per vendere e acquistare prodotti d’artigianato.

Un po’ di statistiche in vista della quotazione in borsa

Con l’occasione Etsy ha snocciolato anche qualche statistiche che ci dà ben più di un’idea di quanto sia popolare il servizio offerto. Al momento la piattaforma conta oltre 1,4 milioni di venditori attivi e quasi 20 milioni di acquirenti.

Lo staff è composto da 685 membri e il 51% di loro sono donne. Nell’ultimo anno il portale ha generato entrate per 195,6 milioni di dollari, registrato però una perdita netta di 15,2 milioni.

Via | SEC

  • shares
  • Mail