Uber consegnerà il cibo in Spagna: ecco UberEATS

Uber si reinventa e lancia in Spagna, seguendo l'esempio di Los Angeles, un servizio per la consegna del pranzo e della cena. Al via la fase di test a Barcellona.

UberEATS

L’Europa continua a dare del filo da torcere ad Uber, anche se qualcosa si comincia a smuovere. La Spagna è tornata parzialmente indietro sui suoi passi, dopo il ban imposto al servizio in tutto il Paese.

Uber si è visto costretto a reinventarsi e, seguendo l’esempio già lanciato a Los Angeles con UberFRESH, è tornato a Barcellona con UberEATS, un servizio che si occupa di portare il cibo a casa dei cittadini. Sì, avete capito bene: gli autisti di Uber non potranno trasportare persone, ma nulla vieta loro di trasportare carne, pesce e via dicendo.

UberEATS, nato in collaborazione con Plateselector, darà ai cittadini la possibilità di ordinare cibo dai ristoranti convenzionati e di farseli recapitare a casa, lo promette Uber, in meno di 10 minuti. Per gli utenti finali si tratterà di una sorta di JustEat, insomma.

Si farà tutto dall’applicazione di Uber: si sceglieranno i menu proposti dai ristoranti, si prenoterà il pranzo o la cena e non si dovrà fare altro che aspettare l’arrivo di Uber col cibo. Ovviamente si pagherà tutto con carta di credito e si potrà seguire il percorso dell’autista in tempo reale.

uberEATS menu

Il costo della consegna sarà di 2,5 euro, mentre il costo dei menu, almeno al momento, si aggira intorno ai 10 euro.

Il servizio è partito in via sperimentale nella città di Barcellona, ma se dovesse rivelarsi un successo sarà esteso anche altrove. Chissà se in questo modo Uber riuscirà a mettere fine alle polemiche e a farsi strada anche in Europa. Staremo a vedere.

Via | Uber

  • shares
  • Mail