La specifica di HTTP/2 è ora completa e approvata

HTTP/2 potrebbe arrivare sui nostri browser già nel giro di qualche mese.

http

Per l'importanza che ricopre per l'intera rete Internet, il fatto che il protocollo HTTP non sia aggiornato dal 1999 è una lacuna piuttosto grossa per lo sviluppo tecnologico. Fortunatamente, le cose si sono mosse proprio in queste ore, con l'annuncio di Mark Nottingham del IETF HTTP Working Group secondo il quale la specifica di HTTP/2 è ora completa e approvata.

Un importante passo verso l'arrivo della nuova versione del protocollo di trasferimento, in grado di portare sulla carta delle sensibili migliorie al modo in cui Internet funziona: tra le novità di HTTP/2, diverse riguardano proprio le pagine web, permettendo il loro caricamento in maniera più veloce.

Senza scendere eccessivamente in dettagli tecnici, Mashable ci suggerisce come feature principale di HTTP/2 il cosiddetto multiplexing, vale a dire la possibilità d'inviare richieste HTTP multiple allo stesso tempo. Dopo l'approvazione, le specifiche dovranno ora passare per alcune fasi di ottimizzazione, prima di essere pronte a essere adottate.

A quel punto, saranno i produttori di browser a dover fare la loro parte, supportando HTTP/2: tra questi c'è già Google, che pochi giorni fa ha annunciato l'abbandono del suo protocollo SPDY per uniformarsi al supporto a HTTP/2. Naturalmente per avere vantaggi tangibili anche gli sviluppatori web dovranno creare applicazioni in grado di sfruttare le novità del protocollo aggiornato.

  • shares
  • Mail