Nuovo disegno di legge sulla Privacy, in USA

Chart 4 luglio 1776

Il repubblicano Bobby Rush ha presentato al Congresso in questi giorni, una nuova proposta di legge. Secondo questa, i network che tengono traccia delle attività on-line degli internauti per fini pubblicitari, dovranno prevedere per l’utente, una sorta di "opt-in consent”, o in alternativa avvisare gli utenti tramite una apposita e rilevante icona, consentendo loro di vedere e modificare il proprio profilo personale.

Si vorrebbe in questo modo, imporre alle società l’obbligo di fornire agli internauti informazioni – concise, significative e facilmente comprensibili – per quanto riguarda le loro politiche sulla privacy, e su quali informazioni personali vengono raccolte. Il disegno di legge Rush, si applicherà sia ai dati personali, come nomi e indirizzi, sia alle nostre preferenze negli acquisti on-line.

Scorrendo il testo di legge, si nota come molti compiti siano delegati alla FCC, in particolare la determinazione e la definizione di terze parti, e cosa si debba intendere per informazioni personali. Lo scopo di Rush, è quello di promuovere la trasparenza per quanto riguarda l'uso commerciale delle informazioni personali, e permettere ai consumatori scelte consapevoli in merito alla raccolta, l’utilizzo e la divulgazione di tali informazioni.

Nel disegno di legge Rush, la definizione di dati personali sensibili, è notevolmente ampliata rispetto ad un precedente provvedimento introdotto dal repubblicano Rick Boucher. Questa nuova definizione, comprende infatti i dati personali riguardo la storia medica, la razza, il credo religioso, l’appartenenza politica, l’orientamento sessuale, e molti dati finanziari. I nuovi obblighi, non si applicheranno alle società che partecipano al programma di autodisciplina approvato dalla Federal Trade Commision.

Il nuovo testo, contiene inoltre una norma che permetterà alle persone, di citare in giudizio le società per aver violato le norme, con una multa prevista fino a $ 1.000 per ogni violazione. Ricordiamo infine che, il Congresso degli USA è un parlamento composto da un Senato e da una Camera dei Rappresentanti, e ha sede a Washington. Per poter approvare un disegno di legge, serve la maggioranza assoluta dei presenti (50%+1), inoltre il Presidente degli Stati Uniti ha il potere di veto, e può quindi rifiutarsi di firmare la legge. Potere, che può essere superato solamente con una successiva votazione, dove si dovrà ottenere la maggioranza dei 2/3 in ciascuna Camera.

Per chi volesse approfondire, questo è il link diretto al testo del disegno di legge. Una proposta, con alcune buone idee per cercare di delimitare l’utilizzo che i network fanno dei nostri dati sensibili – oppure una ulteriore possibilità che gli internauti non utilizzeranno?

Che ne pensate?

Via: techjournalsouth.com
Foto: flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: