Privacy: cause legali in Germania contro Facebook

germansCattive notizie per Facebook: BBC riporta che le autorità che vigilano sulla privacy in Germania, procederanno contro Facebook per l'accesso e la memorizzazione dei dati di utenti che non usano il social network.

L'Autorità per la Protezione dei Dati di Amburgo, ha preso seriamente le segnalazioni di utenti che hanno trovato propri dati su Facebook, inseriti magari da amici o parenti, senza autorizzazione preventiva. Questi dati sarebbero stati poi usati per finalità di marketing. Facebook avrà tempo fino all'11 di Agosto per rispondere alle accuse lanciate dall'Autorità.

Sempre secondo BBC, le aziende di Silicon Valley non hanno ancora compreso l'importanza della privacy nelle legislazioni degli stati europei, dove viene vista come diritto fondamentale delle persone. Sebbene anche negli Usa si stiano avendo reazioni all'uso spregiudicato dei dati, la legislazione americana è decisamente più blanda e le aziende hanno decisamente meno vincoli.

A questo punto, aggiungiamo noi, potrebbe essere utile che i Paesi aderenti all'Unione Europa avessero una legislazione uniforme in modo da rispondere in modo compatto a questioni davvero fondamentali come quelle dei dati personali.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: