#MakeItHappy al Super Bowl 2015: lo spot di Coca-Cola e i troll di Internet

Coca-Cola partecipa al Super Bowl 2015 con uno spot dedicato alla felicità su Internet.

Il Super Bowl 2015 come ormai da tradizione è stato anche un evento per quanto riguarda il suo "contorno": sono state infatti tante le aziende che hanno deciso di ricorrere all'avvenimento sportivo più importante dell'anno in America per farsi pubblicità, non badando a investimenti per la loro realizzazione.

Al grido dell'hashtag #MakeItHappy, lanciato per l'occasione, anche Coca-Cola ha voluto partecipare alla festa, realizzando uno spot in cui l'azienda americana ci mostra come il suo prodotto di punta possa riuscire a risolvere una delle piaghe di Internet: troll e hater in generale.

Un amministratore di sistema sbadato fa infatti rovesciare una bottiglia su un server, il quale dopo una scintilla iniziale non va a farsi benedire come ci aspetteremmo, ma inizia a "trasmettere l'amore" su Internet in tutto il mondo: il risultato è un cambio radicale dal male al bene, descritto su YouTube come segue.

"Internet può essere usata per diffondere sia felicità che odio. Per fare del male a qualcuno o per risollevargli la giornata. Alla fine, è ciò che noi ne facciamo."

Lo stesso quote di Coca-Cola rimanda poi al sito www.GoMakeItHappy.com, dove ci viene mostrato come fare per rendere Internet un posto più felice: nel caso in cui si legga un tweet triste o arrabbiato, ci viene chiesto di rispondere usando l'hashtag per far sì che sia il bot messo in piedi dall'azienda americana a migliorarne l'umore.

coca-cola-superbowl

  • shares
  • Mail