Facebook chiede feedback sulle traduzioni di Bing

Le traduzioni dei post su Facebook, fatte da Bing di Microsoft, non riescono sempre alla perfezione e ora il social network comincia a chiedere agli utenti di valutarle.

facebook traduzione feedback

Facebook si impegna ogni giorno per mettere e tenere in contatto milioni di persone da una parte all’altra del Mondo, anche quando le barriere linguistiche rendono difficile la comunicazione.

Da tempo il social network si affida a Bing di Microsoft - come fa Twitter - per le traduzioni in tempo reale dei post, non sempre con risultati soddisfacenti. Proprio per questo, da qualche ora, Zuckerberg & Co. hanno cominciato a chiedere agli utenti di valutare le traduzioni che vengono proposte loro.

Si tratta di un piccolo box che comparirà subito sotto alle traduzioni effettuate e che permetterà agli utenti di dire al social network se quel risultato può ritenersi soddisfacente o meno. Cinque le opzioni disponibili, da pessima a molto buona, per un feedback che servirà a Facebook per capire il livello delle traduzioni e come e dove migliorare.


Il rollout della nuova funzionalità a già cominciato negli Stati Uniti e per tutti gli utenti che utilizzano Facebook in lingua inglese e con ogni probabilità sarà esteso a breve anche a tutto il resto del Mondo.

  • shares
  • Mail