Windows 10, come disabilitare la schermata di login

Microsoft ha rilasciato la nuova build di Windows 10, quella con tutte le novità presentate il 21 gennaio scorso. Ecco come installarla e abilitare le funzioni nascoste. E tutto quello che dovete sapere sui prezzi e la distribuzione.

rimuovere schermata di login windows 10 01

Aggiornamento 6 febbraio 2015 - Anche in Windows 10 è possibile rimuovere la schermata di login, quella che ad ogni accesso vi chiede di inserire la password del vostro account di Microsoft, la stessa password legata alla mail di Outlook.

E’ un passaggio che aumenta la sicurezza del vostro dispositivo, ma se non avete preoccupazioni di questo tipo o se state provando il nuovo sistema operativo di Microsoft su una macchina virtuale e vi scoccia ogni volta dover inserire la password, ecco come fare per disabilitare l’opzione.

Dovrete andare ad agire sulla voce Account Utente, raggiungibile dal Pannello di Controllo o digitando netplwiz in Esegui, a cui potete arrivare cliccando col tasto destro sul pulsante Start.

rimuovere schermata di login windows 10 02

Nella schermata che si aprirà vi basterà scegliere il vostro account e togliere la spunta da Per utilizzare questo computer è necessario che l’utente immetta il nome e la password. Fatto questo dovrete applicare le modifiche e confermare per l’ultima volta la vostra password.

Ora non vi resterà che riavviare il PC: in pochi istanti vi ritroverete nel desktop con la schermata di login finita nel dimenticatoio. Ovviamente, è bene ricordarlo, chiunque potrà accedere al vostro dispositivo senza alcuna difficoltà, con tutte le conseguenze del caso.

Windows 10, tutto quello che sappiamo sui prezzi

SONY DSC

Aggiornamento 4 febbraio 2015 - L’evento del 21 gennaio scorso ha fatto un po’ di chiarezza sulla modalità di distribuzione di Windows 10, ma non tutto è stato recepito alla perfezione dal pubblico. Facciamo un po’ di ordine.

Windows 10 sarà disponibile gratuitamente per gli utenti in possesso di una licenza valida per Windows 7 e Windows 8 e Windows 8.1. Solo per i primi dodici mesi dal suo rilascio: questo significa che dal giorno in cui Windows 10 sarà disponibile avrete un intero anno di tempo per fare l’aggiornamento e godere, a vita, di Windows 10 senza spendere un centesimo.

Questo non vale per le aziende, che dovranno muoversi tramite gli appositi canali ufficiali dedicati. Non sarà gratis, invece, per gli utenti che hanno installato e provato la Technical Preview di Windows 10, ma questo era scontato.

Chi non approfitterà di quella finestra di ben 12 mesi per aggiornare il proprio dispositivo a Windows 10 dovrà per forza di cose metter mano al portafogli. Microsoft non ha ancora ufficializzato i prezzi di Windows 10, ma si vocifera che saranno inferiori rispetto a quelli delle versioni precedenti.

Va da sé che, almeno in attesa di conferme da parte dell’azienda, acquistare adesso Windows 7 o Windows 8 per poter poi beneficiare dell’aggiornamento gratuito a Windows 10 non conviene. Con l’uscita sempre più vicina, Microsoft non tarderà a fare chiarezza sulla situazione. Non mancheremo di aggiornarvi non appena ci saranno novità.

Windows 10, come abilitare Cortana anche in Italia

Windows 10, come abilitare Cortana

Aggiornamento 28 gennaio 2015 - Cortana, l’assistente vocale di Microsoft che promette di rivoluzionare il modo in cui ci gestiamo alcune delle funzionalità principali del sistema operativo, dal calendario alla scrittura, ha fatto ufficialmente il suo approdo su Windows 10 nell’ultima build diffusa. Come abbiamo sottolineato nei giorni scorsi, però, Cortana è disponibile solo in lingua inglese.

Questo non significa che non potremo provarla anche avendo installato Windows 10 in un’altra lingua. Cortona è lì, anche se in teoria non possiamo avviarla. Il trucco c’è ed è anche molto semplice: dobbiamo cambiare la lingua e la regione del sistema operativo.

Per prima cosa dobbiamo recarci nel panello di controllo e selezionare Data, ora e lingua. Dopo esserci recati nel tab relativo all'area geografica:


  • scegliere Stati Uniti da Paese o area geografica;

  • scegliere English (United States) come lingua principale del sistema operativo

Se la lingua inglese non figura tra quelle già disponibili, cliccate su “Aggiungi Lingua” e sceglietela dalla lista. Fatto questo non vi resterà che riavviare il sistema per permettere il salvataggio delle modifiche.

Una volta riavviato il computer, Cortana sarà pronta per assistervi in tutto e per tutto, ovviamente solo in lingua inglese. Dovrete loggarvi col vostro account di Microsoft e rispondere alle prime domande che permetteranno all’assistente vocale di imparare a conoscervi.

Windows 10, come abilitare le funzionalità nascoste da Microsoft

windows10

Aggiornamento 26 gennaio 2015 - L’ultima build di Windows 10 è disponibile da pochi giorni e col passare delle ore cominciano ad emergere alcune funzioni che non erano state annunciate da Microsoft, piccole feature nascoste che possono essere abilitate anche dagli utenti meno esperti.

Una di queste è un piccolo aggiornamento all’interfaccia del widget del calendario e dell’orologio, quello che compare cliccando sull’ora e sulla data nella barra di Windows. Il look è stato rivisto per adattarsi al meglio a quello della nuova versione del sistema operativo, ma la novità non è ancora stata abilitata di default.

Per farlo dovrete seguire questi semplici passaggi:


  • Aprite Regedit.exe

  • Recatevi in HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\ImmersiveShell

  • Cliccate col tasto destro e scegliete “Nuovo”, poi DWORD (32-bit) e rinominatelo UseWin32TrayClockExperience, così come lo vedete scritto, senza spazi

  • Cliccate sull’orologio nella barra di Windows per visualizzare il nuovo look.

orologio nascosto windows 10

L’altra novità interessante è costituita dalle modifiche apportate da Microsoft alla schermata di login. Niente di sostanziale, ma piccoli ritocchi che non aggiungono nulla alla schermata già esistente se non un look più in linea con le novità già introdotte in Windows 10.

Anche in questo caso si tratta di un cambiamento non ancora abilitato di default da Microsoft, modificabile andando a intervenire nel registro di sistema. Ecco i passi da seguire:


  • Aprite Regedit.exe

  • Recatevi in HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Authentication\LogonUI\TestHooks

  • Doppio click su ‘Threshold’ e cambiate il valore in 1

  • Chiudete Regedit.exe

Ora non vi resterà che recarvi nella schermata di login per vedere la nuova schermata con le icone della lockscreen cambiate di posizione e la foto del profilo circolare.

windows 10 nuovo login

Via | Neowin

Windows 10, la preview con Cortana è disponibile al download

win10_windows_startscreen1_web

Lo sviluppo di Windows 10 continua senza sosta e Microsoft non rinuncia a far provare a tutti gli utenti le novità introdotte man mano nel suo nuovo sistema operativo. Abbiamo seguito in diretta la conferenza stampa di mercoledì e oggi, finalmente, possiamo toccare con mano tutte le nuove feature introdotte in Windows 10.

Da poche ore Microsoft ha reso disponibile al download la nuova beta di Windows 10, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale di Windows sia in versione 32 bit sia a 64 bit per tutti gli utenti iscritti al programma Windows Insider.

Cose da sapere prima di procedere con l’installazione

installazione windows 10

Si tratta di una versione Preview rivolta agli sviluppatori, ma installabile da chiunque sia consapevole che problemi di instabilità, bug e disservizi di altro genere potrebbero essere frequenti. E’ proprio grazie a queste prove che Microsoft potrà riuscire a migliorare Windows 10, quindi ogni feedback che si vorrà inviare sarà molto apprezzato.

Questa versione è disponibile anche in lingua italiana - 3.88 GB per la versione a 64 bit e 2.97 GB per quella a 32 bit - ma se il motivo che vi spinge a provarla è la presenza di Cortana, l’assistente vocale di Microsoft qui al suo esordio sul desktop, pensateci due volte: Cortana è al momento disponibile soltanto in lingua inglese.

L’installazione tramite il Windows Update

win10_windows_actionCenter_Web

Se avete già installato una precedente build di Windows 10 potrete aggiornare a questa build, la 9926, passando direttamente da Windows Update.


  • cliccate sul menu Start e, nel box della ricerca, scrivete Windows Update;

  • Scegliete Impostazioni di Windows Update

  • nel pannello sinistro cliccate su Preview Builds

  • Cliccate su Controlla Aggiornamenti

  • Scaricate la nuova build

Sarà Windows, una volta completato il download, a fare tutto il lavoro per voi.

L’installazione tramite immagine ISO

Windows 10, la preview con Cortana

In alternativa potrete procedere con l’installazione tramite l’immagine ISO, quella disponibile a questo indirizzo. Una volta scelta la lingua e la versione non dovrete far altro che mettere in download il file di installazione. Potrete far partire il processo direttamente da Windows o potete creare un DVD di avvio o un’unità flash USB.

In fase di installazione vi verrà chiesto il product key - lo trovate nella pagina di download - e di seguire tutti i passaggi indicati a video. In pochi minuti, più o meno, vi ritroverete con l’ultima build di Windows 10 installata e pronta per essere testata a fondo.

La versione finale di Windows 10 è prevista per il prossimo autunno, in data ancora da definire. Per tutte le informazioni su questa versione di anteprima vi invitiamo a consultare le FAQ di Microsoft, per ora disponibili soltanto in lingua inglese.

  • shares
  • Mail