Facebook at Work, ecco come trascorrere le nostre giornate lavorative su Facebook

Grazie a Facebook at Work potremmo trascorrere anche le giornate lavorative su Facebook, a patto che i datori di lavoro usino questa applicazione, ovvio. Vediamo come e perché.

Beh, messa così in effetti potrebbe sembrare che Facebook inciti i lavoratori a stare sul social network al posto di lavorare, invece non è così. Con Facebook at Work potremo sì stare su Facebook anche durante le ore lavorative quotidiane, ma sfruttando questa nuova piattaforma creata apposta per le aziende e che consentirà loro di creare la loro versione personalizzata. In effetti ci sono già diverse aziende che usano il Facebook basic proprio per lavoro, magari organizzano eventi o sfruttano Gruppi privati per discutere con i propri dipendenti. Però diciamo che Facebook non nasce proprio con questo intento. Ecco che allora Mark Zuckerberg ha deciso di lanciare una nuova piattaforma tutta dedicata alle aziende, Facebook at Work per l'appunto.

Come funzionerà Facebook at Work?


Mark Zuckerberg Facebook

Avevamo già parlato in passato di Facebook at Work, ma adesso complice anche la versione beta testata da un gruppetto ultra selezionato di utenti si sa qualcosa di più su questo prodotto. Il social network blu ha cominciato a sperimentare Facebook at Work in alcuni uffici, insieme con le app complementari per iOS e Android chiamate semplicemente Work.

Dovrebbe anche essere disponibile una versione desktop di Facebook at Work e vi si può accedere sfruttando l'account principale di Facebook dell'utente. Facebook at Work come aspetto e funzionalità sarà del tutto simile al Facebook base: ci sono profili, New Feed, eventi, messaggistica e gruppi (questo perché ormai siamo tutti abituati a lavorare con il layout di Facebook). Il tutto creato con un unico scopo: Facebook spera ardentemente che questo sistema andrà piano piano a sostituire le email.

Però ci saranno delle differenze: Facebook at Work pare che non monitorerà i dati per scopi pubblicitari, rimarrà insomma un ecosistema chiuso e privato, accessibile solamente a coloro che fanno parte di quella determinata azienda. Al momento sembra che i beta tester stiano utilizzando il servizio gratuitamente, ma è probabile che in futuro Facebook potrà addebitare una piccola commissione. Che ne dite? Facebook at Work avrà successo? Potrete stare su Facebook anche durante le ore di lavoro, ma attenzione: su Facebook at Work ci si sta per lavoro, non pensiate di mettervi a chattare con gli amici o di giocare a Candy Crush Saga, quello lo si fa al di fuori degli orari di lavoro.

Via | Business Insider

Foto | techcrunch

  • shares
  • Mail