L’angolo della nostalgia: i software di ieri, i vecchi motori di ricerca

Altavista, HotBot, Yahoo! e Lycos sono solo alcuni nomi dei vecchi motori di ricerca.

altavista (1)

Per chi è abituato all'era attuale largamente dominata da Google, sembrerà forse impossibile pensare che c'è stato un tempo in cui il motore di ricerca di Larry Page e Sergey Brin era solo nelle loro menti, e il web era popolato da altri servizi che provavano a fornire risposte ai naviganti degli anni '90.

Alcune di queste piattaforme, in realtà, esistono ancora oggi: basti pensare a Excite e Yahoo!, motore di ricerca largamente usato proprio prima che si affermasse Google, o MSN Search diventato poi Bing, lanciato da Microsoft quasi all'arrivo nel nuovo millennio. Una serie di esperienze naturalmente diverse tra loro, il cui utilizzo complementare era sicuramente il migliore per arrivare a trovare ciò che si cercava su Internet.

I vecchi motori di ricerca

Chi ha cavalcato l'onda della rete negli anni '90, però, ricorderà inevitabilmente tanti altri nomi, come quelli di HotBot, InfoSeek, Lycos o Altavista, per tantissimo tempo uno dei preferiti almeno per il sottoscritto.

Erano ovviamente anni in cui la tecnologia attualmente raggiunta da Google e dagli altri motori di ricerca era solo un miraggio, purtroppo per le nostre tasche: nelle case infatti non erano ancora arrivate le connessioni di tipo flat, e una singola ricerca poteva costare in modo caro nel caso in cui non si trovasse subito quanto cercato.

Fortunatamente, non abbiamo più problemi di questo tipo!

  • shares
  • Mail