Facebook coinvolgente, gli over 65 sono presenti al 56% sul social network

Facebook riesce a coinvolgere molto di più gli utenti: usano il social network, per di più, moltissimi over 65

facebook over 65

Numeri davvero interessanti per Facebook, che dimostra di essere un social network per grandi e per piccini (non piccolissimi - si spera -, visto che le reti sociali, proprio per i problemi che abbiamo visto ieri, non sono indicate per un'utenza del genere: ma questo dipende dalle famiglie e dall'educazione del singolo); una recente ricerca ha infatti dimostrato che Mark Zuckerberg riesce ad attrarre il 56% di tutti gli over 65 che usano Internet, e - aggiungiamo noi - che molto spesso non hanno neanche idea che, con il Web, potrebbero fare molto di più rispetto al semplice chattare (attività che comunque è il cuore di quasi tutti i social network).

Gli ultimi dati sulle reti sociali riguardano non solo Facebook (le ricerche sono firmate da Pew Research Center), ma tutta l'offerta social del Web:


  • Come dato generale, sottolineiamo che il 71% dei maggiorenni è online (come nel 2013: nel 2012 erano pari al 67%);

  • In merito a questi, Twitter è passato dal 18 al 23%;

  • LinkedIn, dal 22 al 28%;

  • Pinterest, dal 21 al 28%;

  • Instagram, infine, dal 17 al 26%.


Non esiste un solo social network per il 52% degli adulti

: la maggior parte di loro, infatti, è multi-piattaforma, visto che usa due o più reti sociali, e la percentuale è in crescita, visto che l'anno scorso erano pari al 42%. La ripartizione dell'uso, però, non è uniforme:


  • Instagram ha conquistato il 53% di utenti compresi fra 18 e 29 anni;

  • Pinterest è più amato dalle donne, che sono presenti al 42% sul social network;

  • Gli over 65, come dicevamo, sono presenti al 56% su Facebook (in aumento rispetto al 45% dell'anno scorso).


Colpisce soprattutto la situazione di Facebook

, che, anche se fatica a crescere, riesce a coinvolgere di più gli utenti: il 70% lo usa giornalmente, il 17 ogni settimana e il 12 non frequentemente. Dati molto diversi da Twitter, che viene usato solo dal 36% quotidianamente. Complimenti a Mark Zuckerberg, insomma.

Via | ANSA

  • shares
  • Mail