Netflix blocca l’accesso da VPN? L’azienda nega

L’azienda ha precisato di non aver cambiato il modo in cui gestisce l’accesso da VPN, pur costituendo una violazione dei Termini del Servizio.

netflix-4k (Custom)

Netflix, non è certo un segreto, è molto utilizzato e apprezzato anche nei Paesi che non sono ufficialmente raggiunti dal servizio. La conquista del Mondo da parte dell’azienda californiana di Los Gatos è lenta e gli utenti sempre più spesso decidono di affidarsi alle VPN per aggirare i limiti geografici imposti da Netflix e godere, a pagamento, di streaming illimitato di film e serie tv.

Ieri TorrentFreak ha cominciato a seminare il panico segnalato i casi di diversi utenti che, utilizzando una VPN, si erano visti bloccare l’accesso al servizio. Da lì la notizia: Netflix ha deciso di piegarsi al volere degli studios cinematografici - che per ovvi motivi non vogliono che un contenuto rilasciato solo negli Stati Uniti sia accessibile anche a chi, ad esempio, vive in Francia - e ha cominciato a dare del filo da torcere a chi utilizzava scappatoie per accedere al servizio.

L’utilizzo delle VPN - di fatto una vera e propria violazione dei termini e delle condizioni del servizio - non è limitato soltanto agli utenti che vivono in Paesi non ancora raggiunti da Netflix. Pensiamo ad esempio a un cittadino statunitense in viaggio dall’altra parte del Mondo: pur pagando un abbonamento non è in grado di gustarsi un film se si trova al di fuori degli USA. E questo è soltanto uno dei mille esempi che si potrebbero fare.

Da qui le polemiche nate subito dopo la pubblicazione della notizia. In tanti si sono sfogati sui social network, annunciato la cancellazione dei propri account di Netflix se questo blocco fosse confermato. Oggi, a scrivere la parola fine, ci ha pensato la stessa Netflix, che ad Engadget ha precisato di non aver cambiato il modo di gestire le VPN.

Chi, da qualche giorno, non riesce ad accedere a Netflix con un VPN sta continuando ad avere problemi. Non è chiaro se ad avere problemi siano soltanto determinate VPN - in questo caso è sufficiente fare una prova con un servizio alternativo - o se Netflix, pur non avendo ufficialmente cambiato la politica di gestione delle VPN, stia effettivamente eseguendo dei test per provvedimenti da prendere in un prossimo futuro.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail