Connessioni piu' veloci, ma non per tutti...

Leggo sul Washington Post della lotta in corso negli Stati Uniti, dove le telecom stanno cercando di aprire a un nuovo modello di servizio: la connettività venduta con tariffe differenti secondo la qualità. Non si parla di perzzo di una connessione dial-up rispetto a una ADSL, ma della possibilità che le notizie di Yahoo! finiscano per diventare piu' o meno veloci rispetto a quelle dei concorrenti. Lo stesso per i film e gli altri servizi che dipendono dalla banda larga.

Uscita allo scoperto in occasione di discussioni riguardo a linee nuove, molti temono invece che l'idea possa trasformarsi in una soprattassa aleatoria verso le offerte di maggior successo, decretando la fine della neutralità del network.

Come dice Glassdog, panorami inquietanti in vista del nuovo Telecommunications Act in via di definizione.

  • shares
  • Mail