Come programmare i post su Facebook e Twitter grazie all'app Buffer

Volete programmare i vostri post su Facebook e Twitter in maniera facile e veloce? Allora l'app Buffer è quella che fa per voi.

Oggi andiamo a parlare dell'applicazione Buffer per iOS, nata per aiutare gli utenti a programmare i post su Facebook e Twitter. Diciamo che è indicata sia per chi utilizza questi social network a scopo ludico sia per chi ci lavora. Talvolta ci troviamo a dover pubblicare dei post su Facebook e Twitter, ma il tempo scarseggia ed è tiranno oppure in quel momento in cui abbiamo deciso che il post deve uscire, non siamo al computer o ci si scarica lo smartphone sempre nei momenti meno opportuni. Beh, che ne dite allora di programmare i post su Facebook e Twitter? Ovviamente non funzionerà con le news, quelle vanno date subito, ma ci sono tantissimi contenuti freddi che si possono programmare a nostro piacimento.

Come funziona Buffer?


Buffer per iOS

L'applicazione Buffer per iOS


Se volete provare Buffer, trovate l'applicazione sull'App Store. Di base esiste la versione gratuita, quella principale. Tuttavia potete sempre decidere di passare alla versione Awesome Plan che vi consentirà di avere ulteriori feature (fra cui archivio dati illimitato e la possibilità di condividere su più di quattro social network). Se poi non dovesse piacervi, potete sempre eliminarla dal vostro smartphone.

Grazie a Buffer potrete programmare post su Facebook, Twitter, LinkedIn e App.net e corredarli di foto, video, testo e link a vostro piacimento: inserite la data e l'orario di pubblicazione e ci penserà l'applicazione a pubblicarli per voi. Il problema nasce dal fatto che magari nella giornata si vogliono pubblicare due o tre articoli e un paio di foto carine, ma non è che si può stare costantemente sul social network in questione e attendere l'orario giusto per pubblicarlo, magari in quel momento si ha altro da fare. E non va neanche bene pubblicare tutti i post della giornata uno di fila all'altro, dà anche fastidio agli utenti.

Buffer, invece, ti permette di programmare comodamente l'uscita dei post. Con Buffer è possibile condividere contenuti su più social network (anche se sarebbe sempre bene differenziare un po' i contenuti a seconda del bacino d'utenza), si possono avere le statistiche del contenuto e c'è anche un'opzione per la programmazione automatica dei contenuti, ancora più facile perché non dovete neanche fare la fatica di inserire giorno e orario. Controllate solo che l'orario vada bene per il tipo di contenuto e i vostri utenti.

Altra particolarità è che Buffer è supportato da diverse applicazioni, fra cui Pocket, Reeder, Feedly, Feedler, Instapaper. Potrete poi anche aggiungere post via email... che volete di più? Che ne dite, proverete Buffer? Al momento Buffer è arrivata alla versione 4.1.1, grazie all'ultimo aggiornamento sono stati corretti diversi bug e gli articoli nel Feed adesso ci mostrano un breve shortlink. Ah, l'app è in inglese, ma non credo che questo sia un problema, giusto?

Foto | Screenshot multipli dall'App Store

  • shares
  • Mail