Gmail e Google Drive aggiornati con nuove funzioni: più sicurezza e migliore condivisione

Google aggiunge feature e sicurezza a due dei suoi servizi chiave, Gmail e Google Drive.

Insert-from-Drive-GIF

Gmail e Google Drive hanno appena ricevuto una serie di aggiornamenti e di nuove funzioni che interessano sia i servizi che le app. Riassumeremo qui tutto ciò che è migliorato nella mail di Google e nel suo drive su cloud:

  • Google ha aggiunto il supporto per CSP (Content Security Policy) su Gmail. Questa feature impedisce che delle estensioni del browser carichino del codice malevolo o poco sicuro. Ci sono tante estensioni per Gmail, ma alcune di esse pur essendo comode violano i principi di sicurezza del prodotto, e l’utente potrebbe dare loro il permesso di agire per errore. Le estensioni più popolari o meglio programmate funzionano già in armonia con CSP - e questo vale tanto per Firefox quanto per Chrome. L’update vale solo per la versione web di Gmail.
  • Ora è possibile condividere i file su drive inserendoli come allegato delle mail, invece che come semplici link. C’è di più: in seguito a questa operazione, tali file resteranno disponibili anche qualora cancelliate i contenuti dal vostro Google Drive. Per fare un esempio, se condividete come allegato una grossa foto con i parenti e gli amici e poi la eliminate da Drive, essa resterà tuttavia disponibile per essere vista e scaricata dai destinatari della mail. È sufficiente selezionare la voce “Inserisci come allegato” dal menù di Google Drive.
  • È diventato oggi possibile cercare sul proprio Google Drive dalla app Google del vostro smartphone con il riconoscimento vocale. Tutto quello che dovete fare è dire “Ok Google, cerca [nome del file] su Drive”, sempre che Google abbia già localizzato questa funzione, per ora disponibile in inglese.
  • Le app mobile, indipendentemente dalla piattaforma, da oggi consentono di salvare, raggiungere e condividere mappe personalizzate create con Google My Maps.
  • Google Drive consente ora di caricare file da altre app su iOS 8.

Leggi anche: Google Drive: 1TB di spazio gratis per chi acquista un Chromebook

Come potete vedere, Google sta cercando di riunire - o per lo meno di avvicinare - tutti i suoi servizi, abbattendo le barriere che li tengono separati. E finché si tratta di funzionalitò tanto utili, non credo che nessuno di noi potrà protestare.

  • shares
  • Mail