Facebook Graph Search fa la sua comparsa su mobile, più facile cercare i vecchi post

A quanto pare Facebook ha deciso di implementare la ricerca: Graph Search arriva su mobile, diventa così più facile cercare i vecchi post.

Facebook ha deciso di aggiornare la sezione Search per permettere agli utenti di trovare i vecchi post. Alleluia direi, prima di oggi trovare vecchi post su Facebook era praticamente impossibile, non c'era modo di cercarlo. Tom Stocky, VP della Search di Facebook, ha così commentato con un post sul blog: "La Search su Facebook è uno sforzo a lungo termine. Oggi abbiamo fatto un passo in avanti per aiutarvi in questa esperienza". In precedenza quando per esempio digitavate le parole Doctor Who, ecco che nei risultati di ricerca vi venivano mostrate solamente pagine, gruppi e applicazioni relative al Doctor Who. Da adesso in poi, invece, dovreste trovare anche tutti i post vecchi che avevate visualizzato e che contengono le parole Doctor Who. Beh, meglio di niente, no?

Come funziona la nuova Search di Facebook?


Facebook Graph Search

E' da tempo ormai che gli utenti attendono un aggiornamento del genere, anche se a dire il vero Facebook stava testando questa feature già su un piccolo gruppetto di tester sin dal settembre 2013. Facebook ha poi affermato che la ricerca dei vecchi post era stata la richiesta più importante da parte di questi utenti che stavano testando la Graph Search. Non riuscire a trovare un post che un vostro amico ha postato appena qualche giorno fa può essere veramente frustrante.

Cercare un post con questo sistema è semplice (se si è negli Stati Uniti per lo meno): basta digitare alcune parole del post che vogliamo cercare e in teoria Facebook dovrebbe darci nei risultati di ricerca anche i post condivisi con noi che contengono quelle parole.

Tuttavia ci sono ancora delle limitazioni: i risultati di questa metodologia di ricerca sono stati personalizzati per ciascun utente, quindi non sarà possibile cercare tutti i messaggi su Facebook, ma solamente quelli che sono stati condivisi con voi. Al momento si sa che questo aggiornamento arriverà piano piano negli Stati Uniti, sia su iPhone che sulla versione desktop di Facebook. Se il social network blu otterrà dei feedback positivi da parte di questi utenti, ecco che la feature verrà estesa anche alla versione web e ai dispositivi Android. Qui da noi? Chi può dirlo?

Via | Mashable

Foto | smemon

  • shares
  • Mail